Fromage d’Italie: le DOP italiane unite a Lione al SIRHA

Chef to Chef e la regione Emilia Romagna, insieme per sostenere “Ristoranti Aperti”
24 gennaio 2013
Iceteam 1927: l’innovazione senza tempo nel gelato artigianale
24 gennaio 2013
image_pdfimage_print

Mozzarella di Bufala Campana, Parmigiano Reggiano, Asiago e Gorgonzola: quattro eccellenze per un unico patrimonio nazionale.

I Consorzi di Tutela dei Formaggi Dop Mozzarella di Bufala Campana, Asiago, Gorgonzola e Parmigiano Reggiano tornano in Francia per riconfermare la convergenza e la condivisione di intenti, volti alla promozione del patrimonio caseario italiano presso l’alta ristorazione e la gastronomia d’oltralpe. L’occasione è il Sirha, il salone mondiale dell’horeca, dal 26 gennaio a Lione, dove sotto il nome di “Fromages d’Italie”, Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana e Parmigiano Reggiano daranno vita ad una piattaforma comune di comunicazione on e off line con la quale sviluppare idee, strumenti e contenuti specifici per operatori e professionisti. I Consorzi saranno presenti allo stand 3D01 – hall 3 nello Spazio Italia, quest’anno Paese ospite d’onore della manifestazione. Grande attesa per la conferenza “Fromages d’Italie AOP: suggestions pour vous guider dans la dégustation de Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana et Parmigiano Reggiano” presso lo Spazio Cooking italiano, dove si esporranno le caratteristiche, i rituali di taglio, servizio e degustazione dei quattro formaggi italiani protagonisti.

“Quello francese è un mercato di fondamentale importanza per la mozzarella di bufala campana Dop su cui stiamo puntando molto e dove registriamo non solo passione ma anche grande competenza nella conoscenza del nostro prodotto”, ha dichiarato il presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, Domenico Raimondo. Basti pensare che ammonta al 25% della produzione totale di mozzarella di bufala campana Dop la quota destinata all’estero, con la Francia posizionata al terzo posto in Europa dopo Regno Unito e Germania: ciò significa che l’11% di prodotto viene consumato oltralpe.
“Nei prossimi mesi, a Parigi, daremo vita a una giornata di degustazione presso il Bistrot Septime, punto di riferimento della bistronomie francese e regno di Bertrand Grébaut, considerato oggi uno dei maggiori talenti della nuova ristorazione francese. Accanto a lui, in una non stop che certamente allieterà i palati dei gourmet parigini, ci sarà Fabrizio Ferrara, chef del bistrot Caffè dei Cioppi della capitale francese, locale cui è stato assegnato il premio Best Emerging Italiani Restaurant of Europe dalla giuria di The World 50 Best. La Mozzarella di Bufala Campana Dop sarà a Parigi quindi in grande stile” ha aggiunto il direttore del Consorzio, Antonio Lucisano.

Il progetto “Fromages d’Italie” invece è realizzato grazie al contributo del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e includerà partecipazioni a manifestazioni di altissimo pregio come i Congressi di Cucina d’autore OFF Omnivore e Paris des Chefs, oltre a incontri con la stampa e giornate di presentazione e approfondimento sui quattro formaggi protagonisti. Per saperne di più, consultare il sito: www.fromagesditalieaop.com.

 

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print