Il Bettelmatt a Milano da Eataly per la marchiatura a fuoco

www.ristorazionecatering.it
Le 5 stagioni della pizza italiana
5 dicembre 2014
www.ristorazionecatering.it
Il grandesuccesso di MEETinCUCINA
6 dicembre 2014
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

Il Bettelmatt è forse uno dei formaggi più preziosi dell’intero arco alpino, tanto che in origine, si parla del XIII secolo e delle popolazioni Walser che popolavano le valli Antigorio e Formazza a cavallo tra Italia e Svizzera, era usato come merce di scambio per pagare gli affitti per la concessione degli alpeggi e per le imposte.
Oggi non è più così, la moneta, le transazioni bancarie, hanno sostituito forme di pagamento più semplici come il baratto, ma il valore di questo prodotto caseario, realizzato in solo sette alpeggi con il latte di animali che si cibano di erbe di alta montagna è forse ancora più considerato.
Il prossimo 8 dicembre a Milano, presso Eataly Smeraldo, sarà possibile non solo partecipare ad una degustazione guidata, ma assistere ad una cerimonia affascinante, la marchiatura a fuoco delle forme. Un rito antico ed altamente simbolico, un timbro di garanzia che i membri dell’Associazione Produttori Formaggio Bettelmatt vogliono compiere in un luogo che è stato teatro amato da artisti e cittadini milanesi ed ora è teatro del buon cibo, il tutto nel ponte più importante per la città quando inizia la preparazione alle festività natalizie.
Due gli orari per offrire a tutti la possibilità di esserci, alle 11:00 e alle 16:00 e, dopo la marchiatura a cura dell’Associazione e dell’esperto Guido Tallone, seguirà la degustazione, condotta da ONAF Milano.
Il Bettelmatt, un formaggio dal sapore caratteristico, armonico, legato alle varietà della flora alpina che si fa più intenso e fragrante con la stagionatura. La produzione del Bettelmatt è esclusivamente estiva e d’alpeggio con caseificazione dopo ogni mungitura, a latte vaccino intero e crudo, a pasta semidura e semicotta e pressata, a media stagionatura. Un vero e proprio gioiello gastronomico della Val D’Ossola! 

image_pdfimage_print