Il “Cibus Market Check” fa tappa a Bangkok

image_pdfimage_print

Venti aziende agroalimentari italiane incontrano la grande distribuzione internazionale nella seconda tappa del tour organizzato da Cibus.

In che modo il prodotto italiano penetra nel dettaglio i diversi mercati internazionali e come si relaziona con esso la grande distribuzione locale? Sono questi gli spunti di approfondimento concreto che, in attesa di Cibus 2014, Fiere di Parma e Federalimentare/Confindustria in collaborazione con la Regione Emilia Romagna stanno sviluppando attraverso il tour internazionale “Cibus Market Check”.

Si è da poco conclusa la seconda tappa, dopo quella di febbraio a Mosca, che ha visto i manager di 20 industrie alimentari italiane incontrare i buyer di Bangkok per, appunto, approntare affari reali e proficui sulla base dell’analisi in loco dei trend contestuali, attuali e prospettici.
A recarsi in Thailandia, tra gli altri, gli export manager di La Molisana, Coppini Arte Olearia, Noberasco, Consorzio Casalasco del Pomodoro, Coppola Foods, Casale Spa, Steriltom, Polenghi, Saviola, Caravella Fine Foods, Consorzio di tutela della Mozzarella di Bufala Campana, Coop Italia, che hanno visitato i supermercati Marko, Tesco Lotus, The Mall Group, Cengra Food Retail e Big C.

Davide Pizza, Direttore Commerciale di Saviola Spa, ha commentato: “Abbiamo apprezzato molto la concretezza riscontrata negli incontri con i buyer e l’utilità di poter vedere in diretta i punti di vendita più rappresentativi del posto, che poi sono le esigenze primarie, concentrate in pochi giorni, di chi si rivolge ai mercati esteri”.

Jeremy Maulet, Export Area Manager di Polenghi Group, ha aggiunto: “È stato importante per la nostra azienda scoprire il mercato thailandese, le sue abitudine e meccanismi. Direi che quest’esperienza è strutturata per le aziende che hanno poco tempo a disposizione e che desiderano scoprire o approfondire un determinato mercato con l’aiuto di contatti o interlocutori di alto livello”.

Rita Liberti, Responsabile Marketing del Consorzio Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP, ha voluto sottolineare come questa esperienza abbia rappresentato un importante opportunità: “Il programma di Cibus Market Check nella sua integralità rimarca sempre di più la mission della fiera dell’alimentare Cibus che è quella di favorire gli scambi commerciali dell’industria alimentare italiana e di avere rapporti costanti con tutti gli stake holders della business community internazionale a partire dai retailer, attori fondamentali per aumentare l’export delle imprese italiane”.

Le prossime tappe del 2013 saranno a San Paolo do Brazil in giugno, New York in luglio, e Shangai in novembre.

 

image_pdfimage_print