Nestlè ritira in Italia ravioli e tortellini

Green Travel Awards a 5 eccellenze italiane
19 febbraio 2013
La fioritura dei meli a Merano
19 febbraio 2013
image_pdfimage_print

Va detto subito, a scanso di falsi e facili allarmismi, che non ci sono problemi di sicurezza alimentare ma lo scandalo di carne di cavallo venduta come manzo all’industria alimentare sta generando problemi seri sia sul piano economico e di mercato, sia in termini di crollo di fiducia da parte dei consumatori rispetto a precisi segmenti di mercato.
Basti pensare all’ultimo sondaggio di Nielsen condotto in Inghilterra, dove il mercato degli hamburger nell’ultima settimana è crollato del 40%, secondo cui due terzi degli intervistati hanno dichiarato che in futuro non compreranno più carne surgelata.
Nel frattempo Nestlé, colpita dallo scandalo europeo della carne equina, ha annunciato il ritiro dal mercato italiano e spagnolo due prodotti: i ravioli al brasato e i tortellini di carne.

In un comunicato, Nestlé ha annunciato il ritiro immediato dalla vendita in Italia e in Spagna dei due piatti pronti. “I nostri test – si legge in un comunicato di Nestlé – hanno riscontrato tracce di dna equino nei due prodotti a base di manzo forniti da h.J. Schypke”, una ditta tedesca che opera in subappalto per uno dei fornitori del colosso alimentare, Jbs Toledo. I livelli riscontrati – prosegue la nota – “sono superiori alla soglia dell’1 per cento che l’agenzia per la sicurezza alimentare del Regno Unito è solita indicare come probabile contaminazione o grave negligenza e di conseguenza abbiamo informato le autorità”.

Per Nestlé “non esiste alcun problema di sicurezza alimentare“, ma – spiega il comunicato – “l’errata etichettatura dei prodotti comporta il mancato rispetto degli standard molto elevati che i consumatori si aspettano da noi. Per questo ritiriamo volontariamente e immediatamente dalla vendita in Italia e in Spagna due prodotti a base di pasta congelata, i ravioli al brasato e i tortellini alla carne buitoni, che sostituiremo con prodotti che i test del dna confermeranno composti al 100% da carne di manzo”.
Nestlé ha annunciato per lo stesso motivo il ritiro dalla vendita delle ‘lasagnes a la bolognaise gourmandes’, prodotte in Francia.

image_pdfimage_print