Oro del Benaco, i migliori oli del Garda

www.ristorazionecatering.it
Cresce l’export di latte e derivati
18 giugno 2015
Qualità e solidarietà tutto pronto per la Pizza dei Record
19 giugno 2015
image_pdfimage_print

Si è conclusa nei giorni scorsi la terza edizione del concorso Oro del Benaco, con la vittoria dell’Olio Garda Trentino Dop Uliva dell’Agraria Riva del Garda.
Un concorso unico, attraverso il quale il Consorzio di tutela desidera stimolare i produttori a un impegno sempre maggiore per ottenere una migliore qualità dell’olio di oliva locale e promuoverne la tipicità territoriale. Il concorso si prefigge inoltre di valorizzare, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori della filiera, le risorse umane impegnate nel percorso che va dall’olivo all’olio.
Una giuria composta da assaggiatori professionisti ha, in sede di valutazione, esaminato alla cieca gli Extravergine Garda Dop della campagna olearia 2014 e ha assegnato il primo posto all’Agraria Riva del Garda seguita da l’olio Garda Orientale Dop Fondo Brè dell’Azienda Agricola Marchese Guidalberto di Canossa e, al terzo posto, dall’olio Garda Orientale Dop  del Consorzio Olivicoltori di Malcesine.
Ottimo piazzamento anche per la Turri F.lli srl con l’Olio Garda Dop Orientale e per l’Olearia Caldera con l’Olio Garda Dop Bresciano rispettivamente al quarto e quinto posto.
Il presidente del Consorzio di tutela Andrea Bertazzi ha espresso la sua soddisfazione per il grande impegno profuso dai produttori e dai tecnici nel preservare olive di qualità: “Il concorso l’Oro del Benaco ha quest’anno valore doppio. Le aziende premiate, infatti, con i frutti di un’annata difficile, sono riusciti a garantire ugualmente un prodotto a denominazione protetta di grande valore”.
Simbolico, oltre al riconoscimento, il premio ricevuto dal vincitore: una scultura naturale realizzata dall’artista Giancarlo Fiorilli con legno di olivi di recupero.

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print