La Scuola di Cucina Dolce&Salato di Maddaloni con Pasta Leonessa

Rinasce con Ferrarelle il Premio Letterario Malaparte
5 ottobre 2012
Alla Latteria Perenzin il secondo Corso dell’Accademia Internazionale dell’Arte Casearia
5 ottobre 2012
image_pdfimage_print

fusilli-napoletaniAccendete i fornelli, mercoledì  10 ottobre alle ore 16 alla Scuola di Cucina Dolce&Salato di Maddaloni, primi piatti firmati dai Maestri chef Raimondo Mendolia, presidente dell’European chefs Academy, Giuseppe Daddio e Paolo Barrale. Grande protagonista? Il fusillo, nelle sue evoluzioni, in termini di forma e di nome. E per la Campania la regina è Pasta Leonessa.

“Il corso sulla pasta con il Maestro Mendolia – spiega Giuseppe Daddio, patron della Scuola di Cucina Dolce&Salato di Maddaloni – avrà inizio l’otto ottobre e sarà dedicato al mondo della pasta, da Palermo a Milano, dalla fresca all’uovo, ai ripieni, le salse e gli abbinamenti. Il dieci alle ore 16 abbiamo pensato di chiudere con un approfondimento a sorpresa, organizzato con il nostro Media Partner Gusto Mediterraneo, creando un tema che è appunto il fusillo, le sue trasformazioni nelle tradizioni delle diverse regioni del Sud Italia, e i suoi ragu’. Io naturalmente rappresenterò la Campania, con un piatto di fusillo napoletano del Pastificio Leonessa di Cercola, in forma fresca e secca.”

La parola dunque ai fusilli campani, Fileja calabrese, Fr’zzuli pugliesi e busiata siciliana. Per l’occasione interverrà Oscar Leonessa del Pastificio Artigianale Napoletano Leonessa, con produzione di pasta fresca e secca, Giustino Catalano, responsabile della comunicazione per Fic Lucania, e ai fornelli gli chef Mendolia, Daddio e una squadra di cuochi pugliesi, già tra i banchi della Scuola di Cucina Dolce&Salato. Per la Sicilia è previsto l’intervento di Paolo Barrale, del ristorante stellato Marennà di Sorbo Serpico (AV), che presenterà agli appassionati di cucina curiosità e tipicità della sua terra di origine. A moderare l’incontro Tommaso Esposito, giornalista di l’Espresso.

image_pdfimage_print