Il Tar del Lazio respinge la richiesta di sospensione dell’Opa di Lactalis

Al via il primo corso di cucina professionale della pizza
19 maggio 2011
Fabbri per l’arte al Firenze Gelato Festival
19 maggio 2011
image_pdfimage_print

tar-lazio-parmalatIl Tar del Lazio ha respinto la richiesta da parte di Codacons e dell’Associazione Utenti servizi finanziari, bancari e assicurativi di sospensione dell’Opa lanciata da Lactalis su Parmalat per la ritenuta violazione dei principi del Testo Unico della Finanza e del Regolamento emittenti, e per le lacune in termini di trasparenza che avrebbero impedito scelte consapevoli per i soggetti coinvolti nell’Opa, cioè investitori, Parmalat, parti sociali e consumatori. In pratica, la scalata verso l’acquisizione da parte di Lactalis.
La sentenza del Tar può essere interpretata in modo positivo, perché Lactalis ha ancora i requisiti per concorrere all’acquisizione di Parmalat, ma anche in maniera negativa perché con il rifiuto del Tar i piccoli azionisti non potranno più aderire ai termini dell’Opa.
Il respingimento del Tar del Lazio lo ha deciso il consigliere delegato della I sezione, Roberto Politi, che ha girato la valutazione al tribunale in sede collegiale fissata per il prossimo 8 giugno.

image_pdfimage_print