A 45 giorni dalla riapertura, come stanno le cose?
1 Luglio 2020
Sul sito di Oleificio Zucchi per scoprire le cultivar di ulivo
6 Luglio 2020

Food Policy, a Milano con Le Soste e Sogemi

Presentazione del programma relativo al Protocollo di Intesa tra SoGeMI e l’Associazione Le Soste sui temi della Food Policy

A Milano, palazzo Marino ha ospitato la presentazione del nuovo volume Le Soste 2020 e il lancio ufficiale del protocollo d’intesa culturale sancito tra Associazione Le Soste, Sogemi e Comune di Milano per la promozione di una serie di iniziative legate alla valorizzazione del fresco nella ristorazione d’eccellenza come annunciato lo scorso dicembre.

A partire dal 2015, anno di Expo, Milano è stata protagonista della Food Policy nata per definire le azioni chiave che orientano il rapporto della città col cibo, la sostenibilità e l’ambiente: un percorso che nel quadro della situazione attuale legata al Covid-19 appare straordinariamente lungimirante e ogni mezzo di promozione enogastronomica diventa fondamentale per la salute dei cittadini.

Il programma, che si svolgerà lungo cinque appuntamenti organizzati da Sogemi con Le Soste nei prossimi mesi, con la collaborazione di personaggi mediatici e chef dell’associazione, punta alla valorizzazione di quei luoghi emblematici e strategici per la città che rappresentano il fulcro della comunicazione e della cultura gastronomica come il Mercato della Terra, il Mercato Agroalimentare di Milano, il Museo Botanico di Villa Lonati e Milano Ristorazione.
Il Protocollo d’Intesa si dimostra in tal modo uno strumento fondamentale per testimoniare e portare avanti le scelte consapevoli, l’impegno nella diffusione del cibo fresco e sano, tramandare i valori e la tradizione dell’alimentazione sostenibile.

Al centro del programma, Foody-Mercato Agroalimentare di Milano resta patrimonio indiscusso della città, luogo di garanzia della filiera, strumento di promozione della qualità dei prodotti tipici e tradizionali. La ristorazione milanese e italiana deve molto a questo luogo che negli anni ha saputo intercettare le sue esigenze creando un canale diretto tra fornitori di materie prime e ristoranti.

In questo contesto la nuova Guida Le Soste che vede nel 2020 l’ingresso di sette nuovi soci, esce con un significato particolarmente emblematico: rappresenta, infatti, il panorama nazionale, il legame con l’attualità, la riscoperta della cucina nel suo significato intrinseco, l’essenza della materia prima.

Marina Caccialanza

Print Friendly, PDF & Email