Burro e Salvia, la boutique gastronomica londinese di Gaia Enria
1 Marzo 2021
Davide Di Rocco racconta il suo progetto nato nell’anno più difficile
5 Marzo 2021

Il Genovese Storico si presenta

Il progetto di Cooperazione Genovese Storico nasce per valorizzare il Basilico Genovese DOP dell’area periurbana di Genova, storicamente specializzata nella produzione di basilico fresco raccolto a mano in bouquet, favorendone la qualificazione sul mercato. Diretto e coordinato dal Consorzio di Tutela Basilico Genovese DOP, il progetto è fondato e partecipato dall’Unione Agricola Genovese, da tre aziende agricole aderenti al Consorzio e dalla realtà di Rossi 1947. L’obiettivo è quello di rendere disponibile il prodotto per una filiera corta di eccellenza per gli operatori della ristorazione, pasticceria e gelateria di alta qualità, che valorizzi adeguatamente il Basilico Genovese DOP dei consorziati del progetto, promuovendone la riconoscibilità, la percezione qualitativa e l’utilizzo gastronomico, sia come ingrediente trasformato che in abbinamento nei piatti della cucina tradizionale e creativa, nei dolci e nei gelati, remunerando adeguatamente i piccoli produttori e consolidando la relazione tra il prodotto e il suo territorio di origine, Genova e la Liguria.
Giovedì 4 marzo alle 11 il Genovese Storico si presenterà, con un evento online a cui parteciperanno giornalisti gastronomi, chef, produttori, svelando la brand identity del progetto Genovese Storico, coniugando alla presentazione del logo e del sito anche quella dei soggetti aderenti ( Consorzio Basilico Genovese Dop, Unione Agricola Genovese, le aziende agricole , Rossi 1947), del prodotto ovvero il Basilico Genovese Dop fresco in bouquet e delle sue declinazioni semilavorate salata e dolce.

In diretta durante l’evento quattro giornalisti in collegamento dalle redazioni apriranno con noi la speciale box Genovese Storico: Elsa Mazzolini direttore de La Madia Travelfood la prima rivista specializzata di riferimento per la ristorazione di qualità, Lorenza Vitali e Luigi Cremona critici enogastronomici e curatori di alcuni dei più importanti eventi dedicati all’alta ristorazione come il Premio al Miglior Chef Emergente d’Italia e Luigi Franchi direttore responsabile di Sala&Cucina magazine di ristorazione e autore di numerosi libri di enogastronomia e di turismo enogastronomico.

Altro momento clou della presentazione saranno  i “collegamenti dalle cucine” con tre esponenti di spicco della ristorazione di qualità e della tradizione enogastronomica italiana: il vulcanico Peppe Guida chef stellato dell’Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense e volto noto del piccolo schermo, Ugo e Piero Alciati eredi di una delle famiglie che hanno scritto la storia della cucina italiana e piemontese con il ristorante stellato Guido situato all’interno della tenuta di Fontanafredda e Gino Sorbillo l’artista della pizza napoletana gourmet, uno dei pizzaioli più famosi in Italia e all’estero. Saranno accompagnati in cucina da tre volti noti del giornalismo di settore, Antonella Amodio (Doctor Wine e Touring Club Editore), Marco Colognese (Guida Ristoranti d’Italia L’Espresso) e Vincenzo Pagano (Scatti di Gusto). Insieme a loro parleremo del Basilico Genovese Dop fresco e della sua importanza e versatilità nella cucina italiana tradizionale e creativa di qualità.
L’appuntamento è per giovedì 4 marzo, a partire dalle ore 11.
È possibile scoprire tutti gli ospiti e seguire la diretta dell’evento su golive.genovesestorico.it

Print Friendly, PDF & Email