Guida CHIC Charming Italian Chef 2021, tutte le novità
30 Aprile 2021
Esce la Guida del Viaggiatore Contadino
1 Maggio 2021

Il primo maggio il Gran Caffè Quadri riparte (con eleganza) dai cicchetti

La ristorazione torna a respirare dopo la lunga apnea e sabato 1° maggio, dopo oltre sei mesi di chiusura, a Venezia riaprono lo storico Caffè Quadri e la sua terrazza, presentandosi con una proposta gastronomica completamente rinnovata dai fratelli Alajmo assieme agli chef Silvio Giavedoni e Annamaria Radicci.Come si conviene a ogni nuovo inizio, si riparte comunque dalle radici e dall’essenza della tradizione veneziana, grazie a un’offerta ispirata ai bacari e ai cicchetti, che comprende botoli e moeche fritti, arancino di verdure, garusoli alle erbe, blinis di baccalà mantecato anguilla e caviale, tartare di dentice, oppure scampi crudi con panzanella di pomodoro. Un’ulteriore nota creativa: ci saranno pure i cicchetti dolci, come il sorbetto di fragole con granita di sambuco o la tazza di cioccolato nocciola e caffè.A cambiare è anche la politica dei prezzi: i cicchetti variano, infatti, dai 3,50 € ai 10 € per il blinis con il caviale. Più ricca e fruibile è pure la lista dei vini, mentre la carta dei cocktail si presenta rinfrescata da Lucas Kelm, bar manager del Gruppo Alajmo. Alla riapertura del Quadrino lo stesso bistrot continuerà il servizio a cicchetti integrandolo con un’offerta di piatti del giorno che oggi sono vietati in piazza. E così si spiega anche la linea scelta per la ripartenza. “Abbiamo fatto di necessità virtù – afferma Raffaele Alajmo –. Non c’è stata nessuna considerazione per il nostro settore, nessun aiuto, ma anche nessuna voglia di morire. Abbiamo analizzato il Quadri e la nostra offerta in tutte le sue sfaccettature e ne abbiamo ridisegnata una nuova, post pandemica. Il ‘bacaro in piazza’ è il primo atto: altissima qualità di cucina italiana e veneziana in varie espressioni. Ricominciamo dai cicchetti”.In effetti, come aggiunge il fratello Massimiliano, “Tutto è partito dall’impossibilità di fare ristorazione in Piazza San Marco per una regolamentazione comunale che non ha consentito alcuna deroga. Abbiamo sostituito i panini, i club sandwich e altre proposte salate con una linea elegante e golosa in forma di piccoli cicchetti che permette di pranzare e cenare in modo molto più informale, giovane e rilassato, ma sempre nel rispetto delle regole”.Al momento il Gran Caffè Quadri sarà aperto nel weekend del primo maggio, e dal 7 maggio tutti i venerdì, sabato e domenica, nell’attesa di aprire presto anche durante la settimana.
Mariangela Molinari

Print Friendly, PDF & Email