Trattoria o ristorante stellato?
10 Settembre 2020
Marianna Vitale, chef donna dell’anno secondo Michelin e Veuve Clicquot
14 Settembre 2020

La migliore pizzeria d’Europa fuori dai confini italiani è 50 Kalò di Ciro Salvo

Per il secondo anno consecutivo la sua 50 Kalò di Ciro Salvo Pizzeria London si posiziona al primo posto di 50 Top Europe, la speciale classifica dedicata alle migliori pizzerie del Vecchio Continente (Italia esclusa) di 50 Top Pizza, la prestigiosa guida on-line di settore.

Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, curatori di 50 Top Pizza, hanno scelto la diretta streaming per annunciare la vittoria, a causa delle note condizioni sanitarie internazionali, ma hanno affermato: “Questo non ha tolto fascino alla serata. Anzi, l’aver replicato l’ormai famigerato countdown di 50 Top Pizza, dalla 50esima alla prima posizione, anche per la classifica europea, ha aggiunto sicuramente molta suspense e regalato soddisfazioni ai partecipanti”.

Alla sede inglese di 50 Kalò è andato anche il premio speciale per il miglior servizio di sala, Best Service 2020, e Ciro Salvo si è aggiudicato l’importante riconoscimento di miglior pizzaiolo europeo dell’anno, Pizza Chef of the Year 2020.
Al secondo posto sul podio, Via Toledo Enopizzeria di Vienna, guidata dal maestro pizzaiolo Francesco Calò che si aggiudica anche ipremi speciali Performance of the Year 2020 e Best Wine List 2020; al terzo posto Bijou di Parigi, dove a dare vita agli impasti è Gennaro Nasti con la sua Tonno e Cipolle nominata la Pizza of the Year 2020.

New Entry of the Year 2020, la parigina Peppe Pizzeria mentre i riconoscimenti Innovation and Sustainability 2020 e Made in Italy 2020 vanno rispettivamente a Bæst di Copenaghen e La Pizza è Bella di Bruxelles.

Soddisfatti gli organizzatori che hanno dichiarato: “Il livello qualitativo medio delle pizzerie nel Vecchio Continente verificato dai nostri ispettori è in costante aumento, con punte di eccellenza come quelle presenti in 50 Top Europe. Potremmo dire che se in Italia continua a giocarsi la Champions League della pizza, negli altri campionati europei vengono fatti comunque ogni anno dei passi in avanti. E a contribuire alla crescita di una cultura della buona pizza non sono solo più pizzaioli e imprenditori italiani emigrati all’estero o loro discendenti, ma anche professionisti di diverse nazionalità”.

Marina Caccialanza

Di seguito l’elenco dei premi in ordine di assegnazione50 Top Europe 2020
1 50 Kalò di Ciro Salvo Pizzeria London, Londra – Inghilterra
2 Via Toledo Enopizzeria, Vienna – Austria
3 Bijou, Parigi – Francia
4 Bæst, Copenaghen – Danimarca
5 La Pizza è Bella, Bruxelles – Belgio
6 Malafemmena, Berlino – Germania
7 Lilla Napoli, Falkenberg – Svezia
8 nNea, Amsterdam – Olanda
9 Pizzeria Luca, Copenaghen – Danimarca
10 Fratelli Figurato, Madrid – Spagna
11 Kytaly, Ginevra – Svizzera
12 La Bottega Siciliana, Mosca – Russia
13 L’Antica Pizzeria, Londra – Inghilterra
14 Daroco Bourse, Parigi – Francia
15 Pizzeria Luca, Helsinki – Finlandia
16 Cirillo’s , Dublino – Irlanda
17 60 Secondi Pizza Napoletana, Monaco di Baviera – Germania
18 Oi Vita Pizzeria, Londra – Inghilterra
19 Faggio Pizzeria, Parigi – Francia
20 Vinoteket, Oslo – Norvegia
21 The Dough Bros – O’Connells, Galway – Irlanda
22 Forno d’Oro, Lisbona – Portogallo
23 ‘O Ver St. James’s, Londra – Inghilterra
24 Araldo Arte del Gusto, Madrid – Spagna
25 Vicoli di Napoli, Londra – Inghilterra
26 Guillaume Grasso La vera Pizza Napoletana, Parigi – Francia
27 Dalmata, Parigi – Francia
28 MadreLievito Llacuna, Barcellona – Spagna
29 Peppe Pizzeria, Parigi – Francia
30 La Piola Pizza, Bruxelles – Belgio
31 Acqua & Farina, Lugano – Svizzera
32 La Balmesina, Barcellona – Spagna
33 Double Zero Neapolitan Pizza, Manchester – Inghilterra
34 Positano, Kiev – Ucraina
35 Sodo Pizza, Londra – Inghilterra
36 Oro di Napoli, Santa Cruz de Tenerife – Spagna
37 Paesano Pizza, Glasgow – Scozia
38 450°C, Turku – Finlandia
39 NAPLES Authentic Neapolitan Pizza, Fürth – Germania
40 Pizza Nuova, Praga – Repubblica Ceca
41 450 Gradi, Lidingö – Svezia
42 De Superette Pizza, Gent – Belgio
43 Scrocchiarella, Mosca – Russia
44 Belli di Mamma, Budapest – Ungheria
45 Majstor I Margarita, Belgrado – Serbia
46 Pizza 22 cm, Mosca – Russia
47 Animaletto Pizza Bar, Bucarest – Romania
48 Nonna Pizzeria, Varsavia – Polonia
49 Ave Pizza, Varsavia – Polonia
50 Kaja Pizza Köök, Tallinn – Estonia

Print Friendly, PDF & Email