Unione Regionale Cuochi Abruzzesi
21 Febbraio 2021
Dream Whisky: un nuovo modo di raccontare lo scotch whisky
25 Febbraio 2021

Panettone patrimonio dell’Unesco, un passo avanti

Finalmente anche le istituzioni si uniscono a Stanislao Porzio per candidare l’Arte di fare il panettone a patrimonio immateriale dell’Unesco.

Nei giorni scorsi Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi della Regione Lombardia, ha annunciato che la Lombardia sosterrà la candidatura dell’Arte di fare il Panettone quale patrimonio immateriale dell’Unesco.

Si tratta di una novità importante per il prodotto principe dell’arte pasticceria lombarda, ma che ormai, a pieno titolo, è entrato nel cuore di tutti gli italiani grazie alle numerose pasticcerie che, sull’intero territorio nazionale e non più solo nel momento della ricorrenza deputata, il Natale, fanno a gara per deliziare il nostro palato.

Gare che, per primo, proprio Stanislao Porzio, studioso di storia di questo dolce e propugnatore dell’applicazione del più rigido protocollo di produzione artigianale, organizza ogni anno in occasione della manifestazione Re Panettone.

Da qualche anno Porzio indefessamente si impegna nel raccogliere le firme necessarie a presentare domanda di candidatura all’Unesco.

Il prestigioso riconoscimento di questa istituzione è già appannaggio di altre preparazioni della nostra cucina, ultimo in ordine di tempo, e paragonabile alla scelta per il Panettone, è “l’arte tradizionale del pizzaiuolo napoletano” che viene identificata come espressione di una cultura che si manifesta in modo unico, perché la manualità del pizzaiolo non ha eguali e fa sì che questa produzione alimentare possa essere percepita come marchio di italianità nel mondo.

Ora è venuto il momento del Panettone che, nel mondo, è ormai riconosciuto come dolce tipicamente italiano, dolce dei festeggiamenti, dolce che esprime al meglio l’artigianalità dei lievitati.

Stanislao Porzio ringrazia la Regione Lombardia per l’adesione a questa campagna di sostegno e si aspetta che ora tanti cittadini firmino di proprio pugno la candidatura.

Aldo Palaoro

In foto: Stanislao Porzio con il vincitore nella categoria innovazione di Re Panettone Pangiuso, pasticcere Vezzoli della Croissanteria Lab di Carobbio degli Angeli (BG)

Print Friendly, PDF & Email