Presentazione evento per l’Abbazia di Rosazzo 2009

Arriva in Italia la moda dei funtional drinks
10 marzo 2011
Record di vendite per il Franciacorta
10 marzo 2011
image_pdfimage_print

abbazia-di-rosazzo-2009Abbazia di Rosazzo 2009 è l’ultimo vino nato nella cantina più antica del Friuli, nell’Abbazia di Rosazzo. Qui, la coltura della vite, legata a Rosazzo da una storia millenaria grazie all’opera dei monaci che vi si sono susseguiti, continua ad essere protagonista attraverso Livio Felluga, che oggi in duecento ettari di vigneto produce un “Rosazzo”, frutto della selezione di uvaggio bianco a base Friulano con Sauvignon, Pinot bianco, Malvasia e Ribolla gialla.
Abbazia di Rosazzo 2009 per Livio Felluga rappresenta il coronamento della sua lunga carriera. Si tratta di un D.O.C. Colli Orientali del Friuli, le cui uve, delicatamente diraspate dopo macerazione a freddo, sono state sottoposte ad una soffice pressatura.
Per produrre l’Abbazia di Rosazzo 2009, il mosto è stato illimpidito per semplice decantazione e quindi avviato alla fermentazione in recipienti di acciaio inox con l’inoculo di lieviti selezionati in Friuli. Il vino è maturato nelle botti di rovere e nel mese luglio 2010 è stato imbottigliato.
La presentazione dell’Abbazia di Rosazzo 2009, dopo un concerto di musica classica come overture, è stata coronata da alcune ricette dei più grandi interpreti della cucina regionale, vicini all’Abbazia, che hanno creato per l’occasione degli abbinamenti pensati per esaltare le peculiari caratteristiche di questo raffinatissimo vino. Il Campiello di San Giovanni al Natisone con consommè di crostacei e scampi profumati d’arancio, fiori eduli e ravioli di sedano rapa, La Subida di Cormòns con vermicelli di farina di carrube, listarelle di faraona, mele secche e noci, Il Castello di Trussio con orzotto mantecato, pernice, anatra fischione e anatra mestolone.

image_pdfimage_print