Puglia: unica italiana Top Wine Destination 2013
28 gennaio 2013
Olio di alta qualità
28 gennaio 2013
image_pdfimage_print

Febbraio ormai significa vini toscani alla ribalta. L’anteprima di un mese ricchissimo di eventi si è svolta all’Enoteca Italiana di Siena, tra il 24 e il 26 gennaio, dove sono stati presentati ai wine-business internazionali i vini vincitori della X Selezione dei Vini di Toscana (100 suddivisi in 17 categorie).
L’iniziativa, promossa da Toscana Promozione e organizzato da Enoteca Italiana insieme all’Associazione Enologi Enotecnici Italiani, ha permesso alle aziende premiate di farsi conoscere da vicino dai giornalisti e dai buyer internazionali provenienti dai mercati di riferimento del vino toscano: Stati Uniti, Canada, Brasile, Cina, oltre alle principali nazioni dell’Unione Europea come la Russia.
“Questi tre giorni hanno dimostrano che la Selezione dei Vini, realizzata dalla Regione Toscana, è l’evento ad hoc per stabilire le etichette che devono rappresentare il meglio dell’enologia toscana nel mondo. – dice Claudio Galletti, presidente di Enoteca Italiana – La nostra sede è stata ancora una volta il luogo d’incontro tra le migliori eccellenze e giornalisti internazionali.  I terroir storici e i vini toscani vincitori oggi hanno ancora una volta trionfato”.
A Febbraio invece toccherà alle anteprime dei grandi vini DOCG toscai: Brunello, Nobile di Montepulciano, Vernaccia di San Gimignano e Chianti Classico.

Ma prima degli imponenti banchi d’assaggio che ospiteranno gli operatori internazionali, si potrà assistere all’esordio del nuovo marchio collettivo del vino toscano: il nuovo brand Tuscany Taste, fortemente voluto dall’istituzione regionale per tutelare e promuovere l’agroalimentare di qualità, accoglierà gli ospiti al Buy Wine, l’anteprima delle anteprime, in programma alla Fortezza da Basso di Firenze il 14 e il 15 febbraio.
Questa è la terza edizione di un evento molto atteso e ambito: basti pensare che quest’anno i produttori toscani partecipanti sono 282 (+57% rispetto al 2012) e i buyer internazionali, che sono già a quota 200 (+30% sul 2012), in costante crescita.
Il programma prevede la possibilità di degustare, nei banchi d’assaggio, i migliori vini della regione, oltre alla partecipazione di tour nelle zone di produzione dedicati a buyer e giornalisti di stampa internazionale.

Preludio alle anteprime che si svolgeranno: dal 16 al 18 alla Fortezza di Montepulciano per degustare il Vino Nobile; a San Gimignano il 17 e 18 febbraio, per scoprire la Vernaccia; alla Stazione Leopolda di Firenze il 18 febbraio, con il ventennale di Chianti Collection; a Montalcino, con Benvenuto Brunello, dal 19 al 22 febbraio.
Occasione unica per conoscere da vicino l’impegno e la passione che si cela dietro il fascino del tuscany style, attraverso l’abbinamento con la gastronomia e l’evocazione di luoghi che rendono la Toscana un autentico giacimento di sapori invidiato e celebrato in tutto il mondo.

 

Luigi Franchi

 

 

 

image_pdfimage_print