Bere di qualità con Première Wine e Food

www.ristorazionecatering.it
Conoscere il Lambrusco a Vinitaly
3 marzo 2015
www.ristorazionecatering.it
Oldani e la sua rispettosa, naturale e buona armonia
4 marzo 2015
image_pdfimage_print

Grandi chef, vini, Champagne e prodotti dall’Italia e dal mondo, anche quest’anno allo Spazio Première Wines & Foods, mentre manca meno di un mese alla 49° edizione di Vinitaly, e l’attesa kermes veronese  si appresta a entrare nel vivo. L’appuntamento del vino più importante, che impegnerà alcune migliaia di espositori dal 22 al 25 marzo si conferma una tappa fondamentale del bere di qualità, e una vetrina internazionale assoluta. Première Italia la commerciale di alto profilo, che seleziona e importa vini e specialità alimentari, concessionaria per l’ Italia della maison De Venoge, sarà presente con le sue specialità, con i suoi vini e champagne, nell’elegante salotto Première Wines & Foods sempre nei pressi della Cittadella Gastronomica, con un fitto programma di attività che si alterneranno nei 250 metri di spazio espositivo. Quali sorprese hanno in serbo Mario Federzoni Officier des Coteaux de Champagne, e Alessandro Federzoni brand manager, titolari di Première Italia? Per adesso si conoscono solo alcune anticipazioni, la presenza di nomi di grido del goloso catalogo Première Italia, che saranno a disposizione con banchi d’assaggio: il Brunello di Montalcino La Colombina, i vini del Collio Kurtin, i vini piemontesi de Le Cecche, il Trentino con Rovere della Luna, la Franciacorta con Ugo Vezzoli, la Valpolicella con Eleva, la Campania con Telaro, l’Umbria con Decugnano dei Barbi, i vini di Luni di Zangani, il prosecco de Le Contesse, il lambrusco di Sorbara Il Serraglio De Pietri, il lambrusco Grasparossa Opera 02, il Nocino della distilleria Il Mallo, ma ci sarà anche la Francia delle storiche maison con gli champagne De Venoge, Pierre Legras, Erick Schreiber, e i vini di Borgogna Pierre Ponnelle, sul fronte delle specialità alimentari si potranno degustare le selezioni di salumi e formaggi di Real Group, le acciughe del Cantabrico Codesa, oltre a i lievitati dell’Antica pasticceria Muzzi, mentre sul fronte dell’oggettistica la scelta è caduta sui bicchieri Luigi Bormioli e Rona, e i piatti Steelite.

Per saperne di più: www.premiereitalia.it

Andrea Magri

image_pdfimage_print