Custoza e Altra Garganega

www.ristorazionecatering.it
Bruno Barbieri a teatro7|Lab
22 agosto 2013
www.ristorazionecatering.it
Parmigiana di melanzane con caciocavallo podolico
24 agosto 2013
image_pdfimage_print

L’appuntamento è per settembre, il 15, in quel di Sommacampagna, in provincia di Verona, centro nevralgico delle 70 cantine e dei 500 vignaiuoli che danno vita al Consorzio di tutela del vino Custoza.

La rassegna prenderà vita nelle sale di Villa Venier, aperta in via straordinaria al pubblico: le sale della location seicentesca sono infatti in corso di restauro. Le aree in cui si svolgerà l’evento “Custoza e Altra Garganega” riguarderanno il piano terra, il piano nobile e il parco, dove sarà allestita una mostra mercato con prodotti locali e piatti tipici del territorio.

All’interno invece, grandi protagonisti i 100 vini dei 30 produttori ospiti: dalle ore 10 alle 18, con ingresso libero, si potrà degustare questo vino bianco storico nelle sue declinazioni, espressioni delle uve autoctone di Garganega, Trebbianello (un biotipo locale del Tocai friulano) e Bianca Fernanda (un clone locale del Cortese).

“Oltre che sull’aspetto varietale – spiega il presidente del Consorzio di tutela del Custoza, Giorgio Tommasi – la rassegna è interessante perché permette di degustare i vini a giusta maturazione, sul finire dell’estate, quando il fruttato e la florealità del Custoza incominciano a fondersi con quella mineralità che deriva dalle nostre colline moreniche, facendone un bianco dalle buone capacità di longevità, una caratteristica del Custoza, questa, ancora pressoché sconosciuta da parte degli appassionati di vini bianchi”. Il Consorzio di tutela del Custoza è nato nel 1972 e attualmente copre oltre il 90% della produzione totale, pari annualmente a circa 12 milioni di bottiglie, vendute prevalentemente nel mercato italiano e tedesco.
Il Custoza si presenta alla vista giallo paglierino, a volte con riflessi verdi o dorati, al naso è delicatamente fruttato, leggermente aromatico, con accenni sottilissimi di erbe di prato e, talvolta, una speziatura che ricorda lo zafferano; il gusto è inconfondibile, salato ma delicatamente morbido, di giusto corpo, talvolta piacevolmente ammandorlato nel finale.

In contemporanea con “Custoza e Altra Garganega”, Villa Venier ospiterà anche la manifestazione “Custoza Plus”, un banco d’assaggio specialistico rivolto a stampa e blogger organizzato dal Comune di Sommacampagna, con prologo il 14 settembre.

Per saperne di più: www.vinocustoza.it

 

 

 

image_pdfimage_print