IceFusion, tre nuovi gusti che ballano sudamericano

Cene chic con chef ricchi di charme
15 maggio 2012
Arturo Stocchetti si riconferma presidente del Consorzio del Soave
15 maggio 2012
image_pdfimage_print

icefusion-paola-calciolariQuando si pensa che il proprio percorso di vita sia già tracciato, e magari si crede di sapere dove condurrà, qualche volta interviene una variabile imprevista che rimescola le carte e ci ricorda che lei, la vita, ha più fantasia di te. Paola Calciolari fa la farmacista quando, ventitre anni fa, scopre di aspettare un bambino e, contemporaneamente, di voler fare altro: cucinare, imparare come si comportano gli alimenti e come si abbinano i sapori. “La gravidanza mi aveva costretto a fermarmi, a ritrovare il mio tempo e a dedicarlo a ciò che mi piaceva davvero” ci ha raccontato qualche giorno fa a Cibus, dove ha presentato l’ultima nata delle linee di confetture che la sua azienda, Le Tamerici, produce dal 1991.

“All’inizio erano solo miele e composte di mele verdi, ma volevo fare di più, riscoprendo la tradizione del mio territorio, il mantovano, attraverso la ricerca e l’attenzione scientifica verso il prodotto”: nelle confetture e nelle mostarde delle tre linee, la Classica, la Biologica e quella da Meditazione, rivivono materie prime per l’80% locali, come la mela campanina e l’anguria bianca, oltre a frutta e verdura di territori, anche lontani, garantiti da certificazioni di qualità.
IceFusion, la nuova linea di tre gusti, esprime al meglio la filosofia aziendale, legata all’espressione della cultura del cibo e alla cura di ogni fase di lavorazione: ogni materia prima è selezionata e lavorata fresca, rispettando tempi e metodologie che consentono di preservare colori e profumi senza far ricorso a conservanti, additivi, addensanti e antiossidanti.

Nascono allora Bolero, con papaya e frutto della passione, Chacha, all’ananas e cocco, e Mambo, che fonde mango e chili: “Mi sono ispirata ai nomi dei balli sudamericani, per richiamare la freschezza ma anche il calore delle situazioni estive” ci ha spiegato Paola Calciolari. “La doppia anima calda e fredda è la novità: le confetture possono essere scaldate ed emulsionate in cucina con insoliti abbinamenti a ricette di carne, pesce e verdure, oppure lavorate come dressing freddo, servite nella preparazione di cocktail e, perché no, come granita dopo un passaggio in freezer.” Una molteplice personalità dunque, la cui espressione lascia spazio alla fantasia e all’ispirazione grazie alle consistenze armoniche e ai sapori pieni, mai dolciastri o stucchevoli.

Le tre novità firmate Le Tamerici entusiasmeranno i consumatori più creativi e gli chef più attenti: qualche idea? Carpaccio di salmone affumicato servito con una salsa ottenuta dall’emulsione di Chacha, panna acida e un pizzico di sale; insalata di carote con arancia pelata a vivo e granella di noci, con Bolero emulsionato con olio, aceto balsamico e sale, oppure ancora tartare di tonno condita con una emulsione di Mambo, olio e sale e branzino alla griglia servito con Mambo emulsionato a panna acida e sale.

“Erano anni che in pentola bolliva quest’idea” continua la Calciolari “e dopo un attento lavoro di selezione della materia prima e mille prove in cucina abbiamo partorito questa vera rivoluzione che, oltre a dare una corposa sferzata, ci permette di destagionalizzare la produzione.”
Le attività dell’azienda includono, oltre alla produzione, un negozio per l’acquisto al dettaglio di tante prelibatezze italiane e non e una scuola di cucina, perché il fil rouge della passione scoperto ventitre anni fa non si interrompe, ma si moltiplica: Paola Calciolari è stata infatti eletta recentemente Presidente dell’Associazione Insegnanti di Cucina Italiana.
Ma questa è un’altra storia che vi racconteremo presto…

IceFusion sarà disponibile, a partire dalle prossime settimane, anche sull’e-shop www.mostardaedintorni.it.
Per saperne di più: www.letamericisrl.com

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print