Radici del Sud: il simposio dei vini autoctoni del Mezzogiorno

www.ristorazionecatering.it
I vini dei Giop
9 giugno 2015
Summer Drink&Eat Festival, la sfida dei barman
10 giugno 2015
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

Una delle prerogative del successo di Radici del Sud, la kermes enoica giunta quest’anno al traguardo dei dieci anni, è la capacità di unire le eccellenze vinicole autoctone del Sud Italia, in un grande appuntamento, un orgoglioso e sentito richiamo a un territorio vitivinicolo esteso, ricco, e vocato, ancora espresso in minima parte. Sarà Bari dal 9 al 15 giugno 2015 ad accogliere l’importante salone che attraverso Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia, racconterà i vitigni autoctoni del Mezzogiorno coinvolgendo a tutto tondo produttori e addetti ai lavori. 142 i banchi d’assaggio, 181 le cantine tra le più rappresentative e interessanti, pronte a fare assaggiare le proprie migliori produzioni, e a incontrare wine buyer, giornalisti di settore, in arrivo dalla Penisola, e da Svizzera, Austria, Irlanda, Svezia, Danimarca, Gran Bretagna, Olanda, USA, Cina, Hong Kong, oltre naturalmente ai  professionisti del settore, agli appassionati e ai semplici consumatori. I primi tre giorni della manifestazione saranno riservati presso l’Hotel Rondò al wine-tasting rigorosamente alla cieca, per l’assegnazione da parte dei giurati di un punteggio a ciascun vino. Due differenti giurie, selezioneranno le migliori proposte, la prima composta da esperti internazionali e la seconda da esperti italiani, a loro il compito di segnalare i vini più interessanti in relazione a ogni singolo vitigno. La premiazione delle migliori etichette per vitigno avrà luogo il 15 giugno, il giorno in cui sarà aperto ufficialmente il Salone del Vino al pubblico e agli enoappassionati. Nel corso della manifestazione verrà lasciato spazio alla conoscenza dei produttori, attraverso visite mirate alle cantine e ai produttori e non mancheranno le eccellenze gastronomiche regionali da degustare in banchi d’assaggio opportunamente predisposti. Ma vi sarà spazio anche per l’alta cucina, lunedì 15 giugno, negli accoglienti spazi all’aperto della Masseria Corte di Torrelonga (BA), nove autentici talenti gastronomici  proporranno la loro cucina nella cena conclusiva di Radici del Sud 2015 alla quale prenotarsi acquistando il coupon. Riccardo Sculli (Gambero Rosso/Gioiosa Jonica) dalla Calabria, Marianna Vitale (Ristorante a Sud/Quarto) dalla Campania, Clara Gallotta (La Locandiera/Bernalda) dalla Basilicata e Gioacchino Gaglio (Gagini/Palermo) dalla Sicilia, Leonardo Vescera (Il Capriccio/Vieste), Vito Luzzi (Le Giare/Bari), Antonio Scalera (La Bul /Bari), Stefano Di Gennaro (Quintessenza/Trani) e Riccardo Barbera (Masseria Barbera/Minervino Murge) dalla Puglia, sono gli chef che racconteranno l’autentica essenza della gastronomia italiana del Sud.

Per saperne di più: www.ivinidiradici.com

Luca Bonacini

image_pdfimage_print