Riccardo Cotarella neopresidente di Assoenologi

Luca Martini è il Sommelier Campione del Mondo
23 aprile 2013
Un ordine professionale degli chef : ma è questa la strada?
23 aprile 2013
image_pdfimage_print

Uno degli enologi più conosciuti e apprezzati a livello internazionale, Riccardo Cotarella, è il nuovo presidente dell’Assoenologi – Associazione Enologi Enotecnici Italiani – Organizzazione nazionale di categoria dei tecnici vitivinicoli.

Eletto all’unanimità dal Consiglio nazionale di Assoenologi riunitosi nella sede centrale di Milano martedì 23 aprile, Cotarella prende il posto di Giancarlo Prevarin (Veneto) professionalmente già amministratore delegato del Gruppo Collis Veneto Wine Group di Monteforte d’Alpone (Verona), nonché direttore generale delle Cantine Colli Berici di Lonigo (Vicenza).

Alla vicepresidenza è stato confermato Emilio Renato Defilippi, professionalmente responsabile tecnico dell’Azienda vitivinicola “Castello di Cicognola” (Oltrepò Pavese) e nominato una new entry, quella di Filippi Stephan, direttore della Cantina sociale Santa Maddalena e della Cantina sociale di Gries, oggi unite nella Cantina Produttori Bolzano.

Direttore Generale di Assoenologi (carica non elettiva) è Giuseppe Martelli, enologo e biologo, che è anche Presidente del Comitato nazionale vini del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

L’Associazione Enologi Enotecnici Italiani – Organizzazione nazionale di categoria dei tecnici vitivinicoli – Assoenologi è stata fondata nel 1891 ed è la più antica entità al Mondo del comparto. Raggruppa 4.000 professionisti, ossia il 90% di tutti i tecnici attivamente impegnati nel settore, di cui il 40% con mansioni decisionali in cantine private e cooperative, il 10% svolge la libera professione, mentre la rimanente percentuale è impegnata con mansioni diverse.

Chi è Riccardo Cotarella

Enologo e agronomo, originario dell’Umbria, Riccardo Cotarella si è formato all’Istituto di viticoltura ed enologia di Conegliano. Nel 1979 costituisce, insieme al fratello Renzo, l’Azienda vinicola Falesco e, due anni dopo, fonda l’Azienda Riccardo Cotarella, società di consulenze viticole ed enologiche. All’attività di consulenza presso numerose aziende in Italia e all’estero, dal 2000 affianca quella di docente al Corso di laurea in viticoltura ed enologia presso l’Università della Tuscia di Viterbo. Molte sono le sue attività nel no profit, promuovendo e partecipando a diversi progetti legati al vino. Relatore in seminari nazionali ed internazionali, è autore di oltre 600 note tecniche e di informazione pubblicate in Italia e all’estero.

 

image_pdfimage_print