Rome Whisky Festival 2015, dal 7 marzo

www.ristorazionecatering.it
Enoturismo: l’Italia non perda il treno
19 febbraio 2015
www.ristorazionecatering.it
L’espansione del gruppo San Benedetto
19 febbraio 2015
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

A Roma, nel Quartiere EUR, dal 7 al 9 Marzo 2015 ritorna Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival, la manifestazione che riunisce le migliori aziende nazionali e internazionali produttrici di whisky di malto, il tutto attraverso un approccio basato sull’interazione tra business, formazione ed entertainment.
Il Festival, giunto alla terza edizione, si presenta come la più importante manifestazione italiana del settore, avendo registrato un record di pubblico con circa 3.000 presenze in due giorni; una vetrina privilegiata volta a creare sinergie tra le aziende partecipanti e un vasto pubblico di addetti al settore, appassionati e neofiti.
Per l’edizione 2015 Spirit of Scotland propone una programmazione ancora più ricca di eventi, degustazioni libere, masterclasses, seminari sulla mixology, incontri affidati ad esperti del settore in una nuova prestigiosa location che ospiterà la manifestazione, il SALONE DELLE FONTANE nel quartiere EUR, moderno e dinamico quartiere di Roma considerato il principale centro d’affari della Capitale e sede nell’immediato futuro del primo distretto congressuale italiano.
Inoltre, per questa edizione è stato introdotto un terzo giorno interamente dedicato al trade, con open tasting, una serie di incontri guidati dai massimi esperti del settore e da noti bartenders a livello internazionale che racconteranno culture, storie e tradizioni del nobile distillato.
Per tutti gli amanti del bere miscelato viene offerta la possibilità di assistere alle diverse tecniche di miscelazione del più nobile dei distillati attraverso il contest Malt & Grain Experience by Bartender.it, in cui le sale ospiteranno una serie di incontri guidati dai più noti bartender a livello internazionale a partire Marian Beke e Luca Cinalli del Nightjar di Londra, Dario Comini del Nottingham Forest di Milano e i ragazzi del Jerry Thomas di Roma.
Sarà inoltre allestito un ambiente interamente dedicato alla miscelazione, nel quale il protagonista sarà il whisky, un vero e proprio Cocktail Bar, curato dal Jerry Thomas Project Rome, che proporrà una drink list che ricalcherà i grandi classici offrendo ad ogni singolo ospite la possibilità di provarli con il proprio malto preferito.
Non  mancheranno spazi dedicati alla degustazione di serie limitate e rare (curato per l’occasione dal Brand Ambassador della Maison du Whisky di Parigi, Salvatore Mannino) e uno spazio ristorazione, gestito dal rinomato catering Palombini, che proporrà un ampio menù ai presenti.
Infine un punto shop, gestito dall’organizzazione che consentirà ai visitatori di acquistare ciò che si è potuto apprezzare durante la manifestazione e alle aziende di valorizzare in uno spazio prestigioso le loro etichette.
Per chi è nuovo al magico mondo del malto scozzese sarà proposto l’”abc del whisky”, che consiste in una breve introduzione, un bicchiere in mano e una mappa da seguire, per scegliere tra le regioni di provenienza, i sapori caratteristici e la tecnica di degustazione per rendere più piacevole e istruttiva la giornata a Spirit of Scotland. All’acquisto del biglietto i visitatori potranno prenotarsi, pagando un piccolo supplemento, al mini corso che si terrà ogni 30 minuti in un’area ad esso riservata e tenuto dai nostri esperti.
Come tradizione, non mancheranno gli spazi dedicati alla cioccolata, alle birre scozzesi e la lounge sigari con degustazioni e laboratori. Diversi i momenti di intrattenimento musicale grazie alla presenza di alcuni gruppi jazz appositamente selezionati per l’occasione.
Tutte le informazioni sulla manifestazione, sul suo format e sulle iniziative che avranno luogo durante la due giorni di Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival sono disponibili sul sito www.spiritofscotland.it e sulla fanpage di facebook.

Lucilla Meneghelli

image_pdfimage_print