Rosatum la sfida delle Tenute La Montina

Proprietà calmanti nelle nuove bibite
9 marzo 2011
Cattiva alimentazione il nuovo problema italiano
10 marzo 2011
image_pdfimage_print

rosatum-la-montinaNell’antica Roma, “Rosatum” era il nome dato al vino all’olio di rose con cui si usava richiedere la benevolenza degli dei.
Per le Tenute La Montina della famiglia Bozza di Monticelli Brusati si tratta di una sfida: produrre un rosé in versione secca con un affinamento di 33 mesi sui lieviti.
Il  Rosatum è un Franciacorta di classe per una produzione di nicchia e di altissima qualità, ottenuto principalmente da uve di Pinot Nero, raccolte nei vigneti dell’azienda dislocati in ben 7 comuni franciacortini, in modo da ottenere dai diversi terreni e dai diversi microclimi il massimo della qualità.
Le classiche spremiture soffici ed il giusto tempo di macerazione sulle bucce danno alle basi di questo vino nerbo e vinosità, ma anche piacevolezza e finezza conferiti dallo Chardonnay che lo completa. Ha spuma soffice ed abbondante.
Se al naso vengono esaltate le note marcate dei frutti di bosco e della frutta matura, al palato è pieno, morbido ma con buon corpo.
La sua spuma è soffice e abbondante. Al naso vengono esaltate le note marcate dei frutti di bosco e della frutta matura.
Ottimo come aperitivo, dà sicuramente il meglio di sé con salumi, carni grigliate formaggi erborinati.
 
Info: www.lamontina.it

image_pdfimage_print