San Valentino: afrodisiaci nel bicchiere

Identità Golose ha fatto il pieno, ma i ristoranti sono vuoti?
11 febbraio 2014
www.ristorazionecatering.it
Massimo Bottura, art director di F.i.Co.
12 febbraio 2014
image_pdfimage_print

A volte basta un brindisi fatto bene per dire “ti amo”. Non ristoranti, resort da mille e una notte, viaggi, gioielli, ma il lusso di sapere che tutto ciò che serve davvero è La Persona Giusta e due calici, per rendere il 14 febbraio il giorno più romantico dell’anno.

San Valentino è anche questo. E lo sa bene Sanbittèr che, con la collaborazione del pluripremiato bartender Francesco Cione, ha creato quattro nuovi cocktail analcolici seducenti e originali: SweetEmotion, Love Reviver, Amor ed Emozioni e Sparkling Love. Dalla fantasia e competenza di Francesco Cione, Bar&Beverage Advisor nel principato di Monaco, sono usciti mix esotici e intriganti: SweetEmotion è preparato con Sanbittèr Emozioni di Spezie alla cannella miscelato con sciroppo all’amarena, latte di mandorla ed alcune gocce di limone.

In Love Reviver, mentre Amor ed Emozioni vede Sanbittèr Emozioni di Frutta al PassionFruit con un infuso ai fiori di Ibisco e succo di lime; Sparkling of Love è  realizzato conlychee, sorbetto al limone, succo ai frutti rossi, sciroppo d’agave e  Sanbittèr Emozioni di Frutta al Pompelmo è una bevanda densa e rinfrescante. Le ricette complete con i consigli del barman Francesco Cione sono disponibili su www.facebook.com/sanbitter e al sito www.sanbitter.it.
Da Sanpellegrino arrivano invece due bibite frizzanti che raccontano come anche l’unione degli opposti qualche volta generi intense e piacevolissime sorprese: Incontri Sanpellegrino Limoni di Sicilia e Infuso di Menta Piperita del Piemonte e Arance e Fichi d’India di Sicilia. L’amore per i sapori tipici delle regioni italiane rubano il cuore e risvegliano i sensi.
Se il vostro partner è invece un wine-lover, perché allora non stupirlo con un cavatappi della linea Emotion di Farmitaly disponibile con due decorazioni,  baci oppure cuori? L’apertura è sicura e facilitata grazie alla doppia leva mobile e alla spirale differenziata, brevetti esclusivi della storica azienda italiana nata nel 1932.
Siete invece una coppia che va a tutta birra? Allora il modo migliore per festeggiare San Valentino è il pub! Giacomo Fogli, vice campione dell’International Master Bartender di Pilsner Urquell e patron del Chimney Pub di Pontedera (Pisa) conferma che “al pub non si va solo per bere una buona birra, ma anche per mangiare bene e può essere un diversivo alla cena tradizionale”.  Paolo Casteller del Good Devil Pub di Maserada sul Piave, in provincia di Treviso, definisce il proprio locale come “fuori dagli schemi. Proponiamo piatti di grande qualità, per le grigliate scegliamo solo Angus e i nostri taglieri di formaggi sono una selezione dei migliori produttori italiani ed europei. San Valentino? Nessuna personalizzazione del pub per la serata, ma sappiamo già che molte coppie sceglieranno questa alternativa…”
In ogni caso, ricordatevi, insieme al cocktail, l’aperitivo, il cavatappi o la birra, un bigliettino romantico scritto di vostro pugno… successo assicurato!

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print