“Terlaner I”, la nuova Grande Cuvée di Cantina Terlano

Crotto del Sergente, Lora (Como)
24 gennaio 2014
El Chiustrin, il “temporary restaurant” tutto made in Milan!
24 gennaio 2014
image_pdfimage_print

Cantina Terlano presenta il suo ultimo fiore all’occhiello,  il Terlaner I (Primo), Grande Cuvée.

“Cantina Terlano è conosciuta a livello internazionale per la longevità, la mineralità e l’elegante struttura dei suoi vini. Tra le particolarità principali della cantina si annoverano vini bianchi invecchiati per 30, 40 e 50 anni che, nonostante o addirittura grazie alla lunga maturazione, ancora oggi presentano straordinaria freschezza e complessità. A rendere questi vini davvero unici e di qualità superiore sono certamente le specificità dell’area in cui crescono: il suolo, il clima e le persone che curano al meglio le nostre uve, grazie alla loro lunga esperienza”. A parlare è Georg Höller, presidente di Cantina Terlano, alla presentazione ufficiale ai giornalisti di Terlaner I, che sarà commercializzato in edizione limitata dal 1 marzo 2014.

L’enologo Rudi Kofler ne ha illustrato le peculiarità: “Nel Terlaner I Grande Cuvée si fondono Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon coltivate nei crus Winkl, Kreuth e Vorberg. La lenta maturazione in grandi botti di rovere, il lungo riposo su lieviti fini secondo il metodo francese ‘sûr lie’ e il successivo anno trascorso in bottiglia, donano al Terlaner I Grande Cuvée una straordinaria struttura aromatica e un enorme potenziale… Ci siamo impegnati al massimo per creare un grande vino, in grado di sedurre per struttura, mineralità ed eleganza al pari dei più famosi vini del mondo”.

Prodotta per la prima volta nel 2011 e presentata ufficialmente in questi giorni, della Grande Cuvée Terlaner I esistono solo 2850 bottiglie che, dal 1 marzo 2014 saranno presenti sulle carte dei vini dei migliori ristoranti ed enoteche internazionali. Per saperne di più: www.cantina-terlano.com/it/

 

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print