Vino in Villa: bollicine italiane, arte e ristorazione

Leonessa Coast to Coast
9 maggio 2014
Streat, la ristorazione è on the road
9 maggio 2014
image_pdfimage_print

Lo scenario saranno le colline ricoperte dai vigneti tra Conegliano e Valdobbiadene, viste dalle mura del castello di San Salvatore, una zona candidata a patrimonio dell’Unesco per le sue bellezze artistiche e paesaggistiche immortalate dal pittore cinquecentesco Cima da Conegliano. L’occasione sarà Vino in Villa, il Festival Internazionale del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore che, il 18 maggio prossimo, dedicherà alla zona di produzione del Prosecco – 3000 viticoltori e 170 cantine spumantistiche –  una full immersion nel mondo dello spumante con un banco d’assaggio di 300 etichette e i menu proposti dai ristoranti della zona ispirati all’abbinamento con le bollicine venete e con i prodotti tipici del territorio.

Il Conegliano Valdobbiadene, dal 2009 insignito della DOCG, è ottenuto secondo disciplinare da uve della varietà Glera e prodotto quasi esclusivamente col metodo Martinotti (o Italiano, o Charmat) messo a punto dalla Scuola Enologica di Conegliano, tecnica che consente di preservare gli aromi varietali dell’uva nei profumi primari che si traducono in un vino fruttato e floreale, leggermente aromatico.

Una festa frizzante per far conoscere a professionisti e appassionati una denominazione che conferma, secondo i dati 2013 e le prime proiezioni del 2014, il suo successo e la crescita sul mercato nazionale e internazionale.

Elaborati e diffusi dal Centro Studi del Consorzio di Tutela, i dati della ricerca evidenziano un valore al consumo di 500 milioni di euro con un aumento in volume del 5,3% e confermano lo straordinario apprezzamento per lo spumante Superiore DOCG che incrementa le vendite nella GDO e, soprattutto registra un exploit nell’HO.RE.CA. Un riconoscimento significativo della qualità del prodotto che conferma il suo posizionamento al top della tipologia produttiva. L’apprezzamento degli esperti e del pubblico è in costante aumento come dimostrano le vendite equilibrate lungo tutto l’anno e non circoscritte ai periodi di festività, l’esportazione in crescita dello 0,9% in volume e 0,5% in valore, e una corsa sul filo di lana con lo champagne.

I ristoranti che aderiranno a Vino in Villa proporranno per l’occasione dei menu appositamente studiati in abbinamento alle bollicine e con i prodotti tipici della zona.

L’appuntamento è per domenica 18 maggio al Castello di San Salvatore di Susegana (TV) dalle ore 10.00 alle 22.00

 

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print