Alma, grandi chef e grandi vini allo Spazio Première Vinitaly 2015

70 anni in 7 giorni di show cooking
17 marzo 2015
Vittorio Fusari al Pont de Ferr a milano
18 marzo 2015
image_pdfimage_print

Saranno i panini gourmet degli chef di ALMA ad aprire le danze allo Spazio Première Wines & Foods, al Vinitaly 2015 che si inaugura, domenica 22 marzo a Verona. Gli chef della Scuola Internazionale di Cucina Italiana con sede a Colorno (PR), proporranno quattro ricette gourmet con prodotti di alta gamma prevalentemente emiliani, all’interno di PaninMO, il temporary gestito dallo storico Forno San Giorgio di Modena. Quattro giorni pensati da Première Italia densi di appuntamenti con la grande cucina della Penisola e il buon bere, che coinvolgeranno Roberto Mangione della Salsamenteria dei Monti Parioli di Roma, Michele Bacilieri del Ristorante Mezza Luna di Ferrara, Daniele Tagliaferri e Massimo Viglietti, dell’ Enoteca Achilli di Roma, Yoji Tokuyoshi del Ristorante Tokuyoshi di Milano, gli chef e la Wine Academy di ALMA, Massimo Tanini della Cantinetta di Bolgheri, e Bolgheri &Firenze, Nicola Schioppo dell’ Osteria Cipolla Rossa di Firenze, Fabrizio Mantovani di FM Caffè & Bistrot, Faenza, Marco Bellei del Ristorante Giardino dei Tigli a Maranello (Mo). Il bien vivre, la creatività, il gusto, potranno esprimersi nel ricco palinsesto messo a punto da Mario Federzoni Officier des Coteaux de Champagne, e Alessandro Federzoni brand manager, titolari di Première Italia, attraverso degustazioni con i nomi più autorevoli dell’enologia nazionale e tutta l’Italia rappresentata, in qualificati banchi d’assaggio: il Brunello di Montalcino La Colombina, i vini del Collio Kurtin, i vini piemontesi de Le Cecche, il Trentino con Roverè della Luna, la Franciacorta con Ugo Vezzoli, la Valpolicella con Eleva, la Campania con Telaro, l’Umbria con Decugnano dei Barbi, i vini di Luni di Zangani, il prosecco de Le Contesse, il lambrusco di Sorbara Il Serraglio De Pietri, il lambrusco Grasparossa Opera 02, la Sicilia con Villa Grisa, la Sardegna con Pedra Majore, le Cinque Terre con Buranco, la Romagna con Tenuta Pandolfa, Modena con il Nocino della distilleria Il Mallo. Una straordinaria occasione per conoscere le più autorevoli maison francesi, come gli champagne De Venoge, Pierre Legras, Erick Schreiber, i vini di Borgogna Pierre Ponnelle. Mentre sul fronte delle specialità alimentari si potranno degustare le pregiate selezioni di salumi e formaggi, e le deliziose acciughe del Cantabrico. A degna conclusione di una cena stellata, per quanto riguarda i distillati, si potranno assaggiare le rare collezioni della Silver Seal di Massimo Righi e la pregiata Tequila Realeza Mexicana. Saranno tre le importanti partnership che accompagneranno lo svolgersi degli eventi Première Vinitaly, allo Spazio Première Wines & Foods 2015, quella con Alma, la Scuola internazionale di Cucina Italiana, quella con il Consorzio del Parmigiano Reggiano, e con il Consorzio della mozzarella di bufala campana dop, i quali garantiranno quotidiane degustazioni e assaggi. Non mancherà neppure l’acqua allo Spazio Première Wines & Foods, sarà sempre disponibile infatti a cura di Step-Line, una degustazione di acqua Oxigenia, fresca, mineralizzata dalle particolari caratteristiche, indicata nell’ ambito sportivo ma consigliata anche durante le lunghe degustazioni di vini. Sul fronte dell’oggettistica la scelta è andata sui bicchieri Luigi Bormioli e Rona, il corredo dei piatti sarà di Steelite, le forniture alberghiere di Sibar, gli arredi della sala stampa verranno realizzati dal falegname veronese Pasquini Marino, e la logistica sarà a cura dello spedizioniere I-Dika.

Per saperne di più: www.premiereitalia.it

Andrea Magri

image_pdfimage_print