ALMA: i primi 17 diplomati al Corso Superiore di Sala

Wine2wine: la filiera del vino si confronta a Verona
26 novembre 2015
Radicchio d’Oro, la cultura del territorio
30 novembre 2015
image_pdfimage_print

La prima edizione del Corso Superiore di Sala, Bar e Sommellierie, ultimo nato in casa ALMA, partito lo scorso anno in risposta alla grande richiesta di figure professionali di sala, ha chiuso ufficialmente i battenti nei giorni scorsi con le cerimonia di consegna dei diplomi nell’aula magna della scuola internazionale di Colorno retta dal Maestro Gualtiero Marchesi.
Sono ben 17 i neo Assistant Restaurant & Bar Manager che hanno ultimato il percorso formativo della durata di sette mesi, tra fase residenziale e stage presso prestigiose strutture di hotellerie e affermati ristoranti sia in Italia che all’estero. Tra questi una menzione particolare va a Romeo Bisacchi, Stefano Licitra ed Eugenio Simonelli, che con il punteggio di 90/100 si sono distinti quali studenti più brillanti del corso. Dopo aver svolto il proprio periodo di stage presso l’Enoteca Pinchiorri a fianco del direttore di sala Alessandro Tomberli, Bisacchi prosegue ora la sua avventura, essendo stato assunto dal famoso ristorante fiorentino. Anche Eugenio Simonelli ha visto confermato il proprio futuro lavorativo a Le Gavroche di Londra, che lo aveva ospitato per lo stage, mentre Stefano Licitra, impegnato per il periodo di tirocinio a La Pergola di Heinz Beck, sta ora valutando numerose proposte di lavoro.
Tutti i neodiplomati sono stati esaminati da una commissione di valutazione composta oltre che dai docenti di ALMA (come il maître Roberto Gardini, il responsabile dell’ALMA Wine Academy Ciro Fontanesi e il food & beverage manager Davide Pautasso), da professionisti del calibro di Vincenzo Donatiello, sommelier del tre stelle Piazza Duomo di Alba e Mirko Eutizi, food & beverage manager del St. Regis Hotel di Firenze.
L’articolato programma di esame ha previsto prove teoriche e pratiche. Oltre alla discussione di una tesi, infatti, gli studenti si sono occupati del servizio in occasione di una vera e propria cena à la carte nel Ristorante Mater di ALMA, in cui sono state ricreate possibili situazioni reali con criticità diverse per il servizio: il tavolo di un critico gastronomico, quello di una coppia, uno business e uno di un gruppo di amici impegnati a festeggiare un compleanno.
Considerata la notevole richiesta di figure professionali di sala e il servizio di eccellenza che hotel e ristoranti sono sempre più impegnati a offrire, un’adeguata formazione si rivela strategica. È per questo che ALMA punta a formare figure che conoscano il galateo, le tecniche e i prodotti, e possano veramente definirsi esperte nell’arte dell’accoglienza e del servizio all’ospite.

Mariangela Molinari

image_pdfimage_print