Con Dicembre 2×1 paghi uno mangi due

iPad il regalo di Natale più desiderato
1 dicembre 2011
Spreco e disuguaglianza alimentare i temi dibattuti all’International Forum Barilla Food Nutrition
1 dicembre 2011
image_pdfimage_print

dicembre-2x1-lago-gardaIl prossimo dicembre sarà possibile andare a cena da due ristoranti pagando solo una volta 40 euro, anziché 80. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra Locanda Moscal (Affi) e il ristorante Viola (Torri del Benaco), entrambi sul lago di Garda, in provincia di Verona, con la collaborazione dei Consorzi di tutela del vino Bardolino e del formaggio Monte Veronese.
Il progetto, dal titolo “Dicembre 2×1”, copre tutto l’ultimo mese dell’anno, a eccezione di Natale e San Silvestro, e permette, agli ospiti che ordineranno un menù da 40 euro in uno dei due ristoranti, di ricevere un coupon per una cena gratis nell’altro.
I menù sono formulati su note ricette della tradizione, comprendendo fra le altre quella del tortino di Monte Veronese col tartufo di Baldo, il cornetto croccante con puré e cotechino, gnocchi veronesi di patate.. Il tutto in abbinamento con il vino Bardolino: quest’ultimo, secondo le parole del presidente del Consorzio, Giorgio Tommasi, “è un vino che da un paio d’anni ha ritrovato la sua identità e con questa anche il gradimento del pubblico e della critica enologica. Tornando a valorizzare la nostra identità abbiamo anche trovato la formula scacciacrisi che ci ha consentito di crescere in tempi difficili per la nostra economia, ed è stato un buon motivo anche questo per aderire alla simpatica proposta che ci hanno formulato due importanti ristoranti della nostra zona di produzione, con un invito all’assaggio che si trasforma in un’occasione di festa”.
Qualche informazione sui ristoranti che appoggiano l’iniziativa: Locanda Moscal è diretta da Leandro Luppi, lo stesso che a Malcesine gestisce il ristorante Vecchia Malcesina, affermata stella Michelin; il ristorante Viola è invece una creazione recente, nata in seno allo staff del ristorante Al Caval, sotto la guida dello chef Stefano Lorenzi e con il sostegno esterno dello chef stellato Isidoro Consolini.

image_pdfimage_print