Excellence Award, 7 hotel italiani tra i migliori del mondo

50 Kalò, l’impasto buono
13 febbraio 2014
Vellutata di ceci di Spello e zafferano con baccalà cotto alla brace
13 febbraio 2014
image_pdfimage_print

In apertura di BIT, l’Italia dimostra un elevato livello dell’ospitalità con la classifica dei migliori alberghi del mondo, assegnata da Condé Nast Johansens, dove 7 su 17 alberghi premiati, nella sezione Europa e Mediterraneo, sono italiani. Ogni anno, l’autorevole casa editrice assegna gli Excellence Awards agli alberghi di tutto il mondo presenti nelle sue guide, attribuiti in base alle preferenze dei clienti.

In Europa è massiccia la presenza di hotel italiani, due categorie vinte dagli USA, una dal Messico ed una dal Canada, mentre nel Centro e Sud America stravincono Belize e Brasile e ai Caraibi spiccano Antigua e Anguilla.

Quali sono le nostre eccellenze?

Nella categoria Best Service si aggiudica il primo posto  l’ Hotel Gardena Grödnerhof, di Ortisei, immerso in un giardino di 2000 mq, con 51 spaziose camere e suite, grandi sale di soggiorno e le tipiche Stube in stile tirolese, nonché un importante Centro Spa Beauty & Wellness ed un ristorante gourmet “Anna Stuben”.

Bagni di Bormio Spa Resort, in Valdidentro (SO), è considerato l’Hotel con la migliore Spa, si presenta come un gioiello dell’architettura liberty, rispecchiante i gusti e i fasti della Bella Epoque. L’hotel 5 stelle dispone di 74 camere ampie e luminose, in cui la quasi totalità delle stanze da bagno è dotata di vasca idromassaggio con acqua termale e cromoterapia. Annesso al Grand Hotel il Centro Termale SPA & benessere Bagni Nuovi, accessibile direttamente dalle camere dell’albergo con oltre 30 servizi termali (vasche, piscine, saune, bagno turco, ecc.) sono articolati in un percorso sia interno sia all’aperto e sono utilizzabili 12 mesi l’anno.

Best for Families, ha premiato Monsignor Della Casa Country Resort & Spa a Borgo San Lorenzo (FI), un luogo incantevole, dove si organizzano svariate attività, tennis, golf, equitazione, nuoto in due piscine di cui una riservata alle famiglie e l’altra al relax delle coppie, oltre a degustazioni di vino e olio, corsi di cucina toscana e di pittura.

Villa Spalletti Trivelli a Roma ha ricevuto il riconoscimento come Best City Hotel. Ospitato in una villa patrizia dei primi del Novecento, si affaccia su di uno splendido giardino all’italiana. La Biblioteca di Villa Spalletti Trivelli, vincolata dal Ministero per i Beni Culturali, può essere adibita ad esclusiva sala meeting. Il Giardino di Villa Spalletti Trivelli, la gradevole terrazza solarium e il centro benessere con l’hammam e la palestra, sono l’espressione del concetto di accoglienza e di benessere che Villa Spalletti Trivelli condivide con i propri ospiti.

A Castiglione della Pescaia (GR), troviamo il Best Countryside Hotel: L’Andana, della famiglia Moretti e del grande chef Alain Ducasse. Resort incantevole, con SPA Gourmand, Trattoria Toscana, campo pratica di golf e romantica chiesetta privata, L’Andana prende il suo nome dal lungo viale di accesso costituito da una fila ininterrotta di cipressi e pini marittimi e avvolto in un’atmosfera incantata, sognante, magica, all’interno di un Parco Naturale interamente preservato. Il palazzo nel quale oggi sorge L’Andana era un tempo la Villa medicea che accoglieva Il Granduca Leopoldo II e la sua corte durante la stagione estiva.

Best Sustainable Hospitality and Corporate Responsibility è stato assegnato a Feldmilla, designhotel a Campo Tures, in Alto Adige, un luogo dove regna l’ecologia ed il risparmio energetico, in un’ottica di grande benessere per i clienti e raffinato design.

Infine Ca’ Sagredo Hotel di Venezia, si è aggiudicata il Best for Weddings, Parties or Special Events.

Molte delle sue 42 tra camere e suite conservano intatte numerose testimonianze di un passato glorioso, tra cui magnifici capolavori di importanti pittori veneziani del XVII e XVIII secolo: Nicolò Bambini, Giambattista Tiepolo, Sebastiano Ricci, Pietro Longhi. L’imponente facciata esterna si specchia sul Canal Grande, rivelando poi all’interno un’armonia di spazi, arte e bellezza. Le sale del piano nobile sono la location ideale per ogni tipo di evento: occasioni private, cene di gala, banchetti, cocktails, meeting e conferenze. Tutte le sale offrono una vista spettacolare sul Mercato di Rialto e sulle gondole del Canal Grande.

E dopo questo successo italiano nell’edizione 2014, la Condé Nast Johansens ha già aperto le e votazioni per gli Awards del 2015. Non ci resta dunque che augurare una conferma dell’importante traguardo raggiunto dalle strutture italiane premiate  e, perché no, qualche nuova sorpresa.

Lucilla Meneghelli

image_pdfimage_print