Food cost, per eliminare gli sprechi nelle cucine dei ristoranti

Sandwich di “Sgombro in Agrodolce ”, ricotta e lime
23 ottobre 2013
La bottegadeiportici nella Bologna del gusto
23 ottobre 2013
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

Su ogni confezione di prodotto Orogel destinata alla ristorazione è stato riportato il codice QR da scansionare con il cellulare per conoscere proprio tutto del prodotto: provenienza, ingredienti, suggerimenti di utilizzo e ricette.

Questa è solo una delle novità che il gruppo Orogel ha presentato nei giorni scorsi a Host. L’altra, forse la più innovativa nei prodotti destinati al canale ristorazione, è la possibilità di determinare per ogni prodotto il costo del piatto finito. Il team chef di Orogel ha infatti testato l’intera gamma di prodotti verificando per ciascuna referenza numero di porzioni per confezione e costo per singola porzione. Per ogni prodotto è stato definito il peso indicativo di ogni dose e sono state scelte le modalità di rinvenimento ideali per esaltare il gusto e al contempo mantenerne inalterate le qualità organolettiche e le proprietà nutritive.

Un esempio? Una busta di spinaci surgelati da 2,5 kg consente la preparazione di 12 porzioni da 160 grammi, in forno a vapore con 5 minuti di cottura, al costo di 0,55 centesimi a porzione; in padella le porzioni diventano 13, con 12 minuti di cottura, al costo di 0,51 centesimi. Ovvio che, a questi costi, vanno aggiunti quelli degli altri ingredienti e i perversi costi fissi di struttura: personale, manutenzione, fisco, burocrazia ecc…

Ma l’aiuto di Orogel sta nel far capire che ad ogni piatto deve corrispondere un controllo dei costi, condizione indispensabile per gestire il proprio ristorante come impresa, aspetto troppo spesso trascurato.

I dati ottenuti da questa approfondita analisi confermano i vantaggi dell’utilizzo dei prodotti Orogel: grande resa in cottura, enorme risparmio di tempo per la lavorazione e la preparazione, prodotti disponibili in ogni stagione e sempre allo stesso prezzo!

Sono queste le nuove frontiere della ristorazione: ridurre gli sprechi, senza rinunciare alla qualità della materia prima.

Per saperne di più: www.orogel.it

 

 

image_pdfimage_print