Dal 1° giugno unificati gli standard del biologico tra Europa e U.S.A.

Gennaro Esposito e la Cucina di Sostanza
16 febbraio 2012
Approvato il Regolamento europeo sul vino biologico
16 febbraio 2012
image_pdfimage_print

biofach-2012-accordo-europa-americaIn questi giorni tutto il mondo parla di biologico, grazie all’edizione in corso di BioFach, a Norimberga, dove si stanno presentando indagini statistiche, accordi internazionali, nuovi scenari di sviluppo di un comparto che segna anche e soprattutto un nuovo modo di pensare alla vita e ai consumi.
Uno degli accordi più importanti è rappresentato dall’equivalenza degli standard tra i due principali mercati: quello europeo e quello statunitense. Negli Stati Uniti hanno cominciato vent’anni fa, mentre l’Europa ha una storia di regolamentazione del settore decennale, ed ora, a partire dal 1° giugno 2012, verranno uniformati standard di etichettatura e documentazione.
L’accordo verrà siglato venerdì 17 febbraio al Biofach; la firma dell’accordo vedrà protagonisti il commissario europeo all’Agricoltura e allo Sviluppo Rurale Dacian Ciolos, il segretario del dipartimento di Stato USA per l’Agricoltura, Kathleen Merrigan e l’US Trade Representative Chief Agricultural Negotiator, Isi Siddiqui.
Un provvedimento destinato a fare storia, facilitare le relazioni commerciali grazie all’abbattimento delle barriere, dare impulso ad uno dei pochi mercati che in questo momento sono dinamici. Infatti l’accordo significa un reciproco riconoscimento per il 95% del mercato mondiale biologico.

Guido Parri

image_pdfimage_print