I ristoranti italiani di Alain Ducasse

Evelina Christillin alla guida di Enit
24 giugno 2015
www.ristorazionecatering.it
Gorgona e Frescobaldi: un vino, che parla di speranza
26 giugno 2015
image_pdfimage_print

Fondata nel 1975, Châteaux & Hôtels Collection vuole essere il punto di riferimento dei viaggiatori di tutto il mondo nella scelta di hotel di charme e di ristoranti gourmet in Europa. Il marchio attualmente vanta una collezione di 520 alberghi e ristoranti, in 16 paesi, soprattutto in Francia. In Italia conta oggi 29 strutture. Presieduta dal 1999 da Alain Ducasse, rappresenta hotel indipendenti e ristoranti che sono accomunati dall’essere ciascuno diverso dall’altro e dalla loro autenticità, riassumibile nello slogan “Le charme, le vrai”.
Châteaux & Hôtels Collection, il brand, presieduto da Alain Ducasse, che rappresenta hotel di charme indipendenti e ristoranti gourmet, presenta ‘Les Tables de la Collection 2015’, la nuova raccolta di ristoranti e bistrot che si contraddistinguono per la loro prestigiosa cucina.
Ben 265 indirizzi, per la maggior parte in Francia, ma con un’accresciuta rappresentanza della buona cucina italiana che quest’anno conta complessivamente sette indirizzi, offrendo così un’ampia panoramica delle nostre eccellenze gastronomiche regionali. E possiamo affermare, da una nostra analisi, che questa è davvero una guida che orienta i turisti, soprattutto quelli stranieri.
I nuovi ingressi italiani in guida
Il ristorante Mammà di Capri – situato nella famosa Piazzetta e inaugurato nel 2013 dal pluristellato chef Gennaro Esposito assieme al sous chef Salvatore La Ragione – propone una gastronomia contemporanea, basata sulle regole della cucina mediterranea, senza dimenticare i piatti della grande tradizione caprese. Leit- motiv di tutte le ricette proposte in menu è la materia prima, che si traduce in prodotti freschi e genuini del territorio. Nel 2014 ha conquistato la sua prima stella Michelin.
Il Derby Grill dell’Hotel de La Ville di Monza, con lo chef Fabio Silva, è considerato fra i ristoranti top della Lombardia. Il menu è un omaggio gourmet alla tradizione italiana, con escursioni regionali e una ricchissima carta dei vini. Ambientato in una cornice di stile classico, calda ed elegante, il Derby Grill unisce all’arte della cucina anche quella del saper ricevere.
Il ristorante ‘Il Ficheto’ della Tenuata Furnirussi a Serrano nel Salento. Il nome viene dal ficheto biologico più grande d’Europa che circonda la tenuta. Lo chef Alessandro Pascali e il suo staff di cucina preparano prelibati piatti della tradizione mediterranea con prodotti bio.

Le conferme
A questi si aggiungono i ristoranti già presenti nell’edizione dello scorso anno: Antica Corte Pallavicina a Polesine Parmense, Grand Hotel Bistrol Resort & Spa di Rapallo, L’Andana a Castiglione della Pescaia, Mont Blanc Hotel Village a La Salle in Valle d’Aosta.
Riconoscibile per la sua copertina rosa e per il suo formato piccolo e leggero, la guida è in versione bilingue francese-inglese ed è un vero compagno di viaggio per gli amanti della buona tavola in cerca di posti unici e innovativi. Con 39 nuovi ingressi complessivi , le 265 Tables de la Collection si distinguono in tre categorie: 148 Bonnes tables , 96 Grandes tables e 21 Tables d’Excellence.

image_pdfimage_print