La dieta di un giorno di Marc Messègue

I viaggi di “Con i piedi per terra”
5 marzo 2014
I vincitori di H-ACK Wine
5 marzo 2014
image_pdfimage_print

Se funziona davvero, ogni donna del pianeta, e anche diversi uomini, potranno dire di aver trovato l’Uovo di Colombo.

Parliamo di diete, ma attenzione: nessuna privazione, nessun regime ipocalorico impossibile, nessuna rinuncia estrema. È la “One Day Light”, la dieta di Marc Messègue che si basa su un giorno di dieta “seria” alla settimana e sei giorni di pausa per riprendersi con una normale alimentazione.
Il Park Hotel Ai Cappuccini di Gubbio ha inserito il regime Messègue tra le proposte dedicate alla rigenerazione di corpo e anima.
La struttura alberghiera ha sede in antico monastero seicentesco immerso nella meravigliosa natura umbra: con questa nuova collaborazione, gli ospiti potranno sperimentare i percorsi fitoterapici di Marc Messeguè creati ad personam con la sua costante supervisione e un monitoraggio giornaliero mirato.
Marc Messègue racconta così come è nata la sua filosofia One day Light: “Tutto è partito accompagnando mia moglie dal dentista. Abitavamo a Roma e lo studio si trova in zona Eur. Non so se conosciate la zona, ma non c’è nulla”; dopo aver atteso a lungo la moglie in auto, compra una rivista e legge una notizia che attira il suo interesse: “Tutte le diete prevedevano sei giorni di stretto regime alimentare e uno di pausa. Una vera tortura. E così mi son detto, perché non provare il contrario? Un giorno di dieta e sei giorni di pausa per riprendersi”. Un po’ per scherzo e un po’ per curiosità, dunque, ma i risultati sono arrivati: il gruppo di ricercatori dell’Università di Parma che eseguì dei test su questa dieta osservò come, nel corso di un anno, i soggetti sottoposti a questo innovativo regime alimentare avevano perso il 10% della loro massa corporea.
Nessun miracolo dunque, ma buonsenso e varietà. Volete provare?

Ecco il piano alimentate della Dietà Messègue per 1 giorno alla settimana:

Prima colazione: una porzione di pane/cereali (30-40 gr. di pane o fette biscottate integrali biologiche), una porzione di marmellata o miele (30 gr.). Thè o caffè d’orzo

Metà mattina: un frutto

Pranzo: una porzione di verdura (200-250 gr. di verdura di stagione), una porzione di proteine animali (150-200 gr. di carne bianca o 2-3 uova o 250-300 gr. Di pesce)

Metà pomeriggio: un frutto

Cena: una porzione di verdura (200-250 gr. di verdura di stagione) , una porzione di proteine animali (150-200 gr. di carne bianca o 2-3 uova o 250-300 gr. Di pesce)

Non usare grassi vegetali o animali, crudi o cotti; non salare o insaporire i cibi con limone, peperoncino, rosmarino, timo e altre spezie a piacere – non consumare pane, pasta, riso, patate o altri carboidrati a pranzo e cena – non bere bevande alcoliche o bibite (birra, coca cola, aranciata) – in evidenza la raccomandazione di consumare almeno 2 litri di acqua oligominerale. Le proteine animali possono essere sostituite con proteine vegetali ed: 50gr di legumi secchi (piselli, lenticchie, fagioli, ceci, etc). Possibilmente rispettare sempre lo stesso giorno della settimana .

Meglio a casa vostra o in un resort da sogno? A voi.

Alessandra Locatelli

 

image_pdfimage_print