Nasce a Lodi ALIMENTA ITALIA, prima Work Academy per l’imprenditoria gastronomica

Prima il Panettone, dopo la Grappa, il Natale incombe
2 ottobre 2012
Gardaland, il posto più sicuro dove mangiare
3 ottobre 2012
image_pdfimage_print

alimenta-italiaLa ricchezza gastronomica del nostro Paese si fonda sui territori, sul patrimonio delle cucine locali tramandato nelle case, nei monasteri, nelle corti e trasferito nelle locande, nelle osterie centenarie, nelle trattorie e nei ristoranti che brulicano da nord a sud e che hanno trasformato una molteplicità di saperi nell’arte culinaria italiana.
Cultura, tradizioni e imprenditoria sono imprescindibili volendo parlare di cucina professionale: è su queste basi che nasce Alimenta Italia, la prima Work Academy pensata per fare azienda e diventare professionisti, imprenditori e manager della ristorazione italiana. Alimenta Italia nasce a Lodi, non solo provincia lombarda un po’ assonnata ma, per lungo tempo, distretto territoriale strategico del comparto agroalimentare italiano.

Oggi al suo, meritato, riscatto: Alimenta Italia ha sede presso il Parco Tecnologico Padano, uno dei più importanti centri di ricerca a livello europeo nel campo delle biotecnologie agroalimentari, e nasce dalla volontà del Consiglio Nazionale delle Ricerche, del Parco Tecnologico Padano stesso, del Consorzio universitario Italbiotec, del Comune di Milano e di prestigiosi marchi privati, tra i quali CASTAlimenti, con molteplici scopi:
–    favorire il diffondersi nel mondo della la vera cucina italiana di qualità, che unisce tradizione, cultura e innovazione e con essa promuovere l’uso di materie prime, di macchinari di eccellenza e dello stile italiano.
–    svolgere un ruolo di importante vetrina del made in Italy, dell’Italian style e soprattutto della cultura culinaria italiana e delle imprese ad essa correlate.
–    favorire e accelerare la formazione di nuove imprese o di un modo nuovo di fare impresa (in Italia e all’estero) e moltiplicare le opportunità di lavoro e di fare business in un settore, quello agroalimentare e della ristorazione, oggi più che mai strategico, anche in prospettiva di Expo 2015.

Mille metri quadri  di laboratori specialistici dotati di macchinari e attrezzature tecniche e didattiche all’avanguardia, ospitano i corsi che vertono su quattro discipline di specializzazione: pasta-gastronomia, pane- pizza, gelato, dolci. I percorsi formativi e accompagnamento a fare impresa sono rivolti sia a professionisti del settore che vogliono perfezionare il mestiere e che vogliono arricchire la propria offerta e i propri menu con piatti della cucina italiana, sia a chi è alle prime armi e vuol trovare un nuovo lavoro o creare un nuovo business nel settore della ristorazione.

L’offerta è strutturata con corsi intensivi da 5 a 10 giorni, a cui segue un training a distanza costituito da e-learning e attività di coaching per seguire lo studente passo passo nella sua carriera. Le lezioni i tengono in italiano, inglese o altre lingue di interesse a gruppi omogenei.
Il corpo docente vanta i professionisti più qualificati, tra chef stellati, campioni italiani, innovatori di prodotti e processi, come Roberto Carcangiu, Giunetto Cardelli, Diego Crosara, Piergiorgio Giorilli, Gianluca Guagneli, Pierpaolo Magni, Iginio Massari, Raimondo Mendolia, Francesco Palmieri, Achille Zoia. Sotto la loro guida, i partecipanti imparano a conoscere prodotti e materie prime, le tecniche di preparazione di piatti, l’organizzazione della cucina e la razionalizzazione dei processi di produzione, le fonti di approvvigionamento delle materie prime, le loro caratteristiche sensoriali ed organolettiche, le proprietà nutrizionali e il rapporto con la salute, i costi di approvvigionamento e di produzione dei piatti. Ampio spazio è inoltre dedicato a che desidera rimettere in gioco e riposizionare il proprio business, attraverso strategie concrete e funzionali che tengano conto di tutti gli aspetti economici, sociali e territoriali dell’offerta.
Alimenta Italia infine può rappresentare un’importante sede anche per le aziende, non solo italiane, che hanno bisogno di spazi attrezzati per le loro attività formative, dimostrative e di testing o per riprese televisive.

Alimenta Italia rappresenta un’opportunità di cambiamento concreto, sia per i giovani che possono imparare un mestiere imprenditoriale di grande valore per il nostro Paese, sia per chi è già inserito in questo mondo ma desidera ampliare e migliorare le proprie potenzialità sul mercato, sia per Lodi, città dalle tradizioni enogastronomiche più ricche d’Italia.

I primi corsi partono da ottobre: per maggiori informazioni e per le iscrizioni
www.alimentaitalia.org
telefono +39 0371 092002
info@alimentaitalia.org

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print