Marchesi e Cracco insieme al Premio Galvanina

FOOD JOY – Donne Libri Cibo
26 agosto 2014
www.ristorazionecatering.it
Il Country Food di EXPO RURALE 2014
27 agosto 2014
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

Ritorna il Festival della Cucina Italiana, dal 5 al 7 settembre, kermesse enogastronomica internazionale, per la promozione del patrimonio agroalimentare, tra le più rilevanti, che vedrà assegnare anche quest’anno il Premio Nazionale Galvanina, a chi più si è distinto nella promozione della cultura culinaria della Penisola. Un vero e proprio festival della bontà che nelle precedenti edizioni, aveva fatto tappa all’Isola d’Elba, a Pergola, a Piobbico, a San Benedetto del Tronto, a San Patrignano, a Londra, e che per il secondo anno consecutivo avrà luogo presso il Parco Terme della Galvanina, a Rimini, confidando di superare il record delle 32.000 presenze raggiunto l’anno scorso.
Nomi di spicco anche in questa XIV° edizione, che si conferma vitale e autorevole: il premio alla cultura, andrà a Gualtiero Marchesi; alla carriera allo chef Carlo Cracco; il premio per il giornalismo, a Fede e Tinto di Rai Uno e Rai Radio2, e il premio per l’imprenditoria, alla Saclà.
Gualtiero Marchesi, tra i padri della moderna cucina italiana, riceverà “Il Premio Nazionale Galvanina alla Cultura”, che fu assegnato a Tonino Guerra e a Vittorio Sgarbi. Chef,  fondatore di Alma, figura illustre in Italia e all’estero, innovatore tra i più raffinati, che ha saputo portare il made in Italy nel mondo, un ambasciatore della cultura gastronomica italiana nella sua più alta accezione, che poche settimane fa ha inaugurato all’età di 84 anni, l’Accademia Gualtiero Marchesi a Milano, in via Bonvesin de la Riva numero 5, un laboratorio di sperimentazione dove formare i cuochi di domani.
Carlo Cracco invece, riceverà il “Il Premio Nazionale Galvanina – Miglior Chef 2014”, che in passato venne consegnato a Gianfranco Vissani e Niko Romito. Lo chef protagonista di Masterchef, vicentino di nascita e milanese di adozione, è stato allievo di Gualtiero Marchesi e Alain Ducasse, e ha saputo incarnare la figura del cuoco del XXI secolo, attento e curioso sperimentatore, imprenditore, testimonial, sguardo rivolto al sociale. I primi mesi del 2014 ha inaugurato il ristorante “Carlo e Camilla in segheria” a Milano, e ricoprirà l’incarico di Ambasciatore della Regione Lombardia per Expo 2015.
Un intenso programma quello del 14° Festival della Cucina Italiana, con i maggiori protagonisti della cultura enogastronomica italiana, sviluppato attraverso degustazioni, incontri, proposte culinarie, musica, spettacoli convegni, benessere, nello straordinario e vivace palcoscenico di Rimini e della Costa Adriatica, con la consueta supervisione tecnica del Maestro Gianfranco Vissani. Ospite d’eccezione lo chef riminese Gino Angelini, sempre ai vertici della cucina in America.

Per saperne di più: www.festivaldellacucinaitaliana.it

Luca Bonacini

image_pdfimage_print