La performance della Mortadella Bologna IGP

Il Campionato Mondiale della Pizza torna a Salsomaggiore Terme
24 marzo 2012
Mutti al Giro d’Italia
26 marzo 2012
image_pdfimage_print

mortadella-bologna-igpDal 2001, anno di costituzione del Consorzio Mortadella Bologna IGP, i risultati per questo amatissimo prodotto della tradizione gastronomica italiana sono sempre cresciuti. L’ultima performance arriva dai dati di produzione e di vendita del 2011, resi disponibili dall’Istituto Nord Est Qualità: 35.000 tonnellate vendute e una produzione che si attesta invece attorno alle 39 mila tonnellate.
È il pre-affettato che ha segnato il risultato più significativo: +4,9% rispetto al 2010 con circa 5 milioni di kg. Mentre le piccole pezzature, fino ai due chili, hanno invece totalizzato +2,2% con oltre 3,5 milioni di kg.
A partire dal secondo semestre  2012 il Consorzio potrà inoltre disporre di ulteriori informazioni per capire meglio il mercato e il suo andamento grazie all’accordo con la società di ricerche Nielsen che monitorerà l’intera categoria della mortadella, generica e IGP. In particolare non solo verranno monitorate le vendite della Distribuzione Moderna, ipermercati, supermercati, superette e libero servizio di piccole dimensioni, ma anche le vendite del canale del Normal Trade (i liberi servizi indipendenti, i negozi tradizionali e i negozi specializzati a vendita assistita). Il Normal Trade è un servizio innovativo ritenuto molto importante per un mercato come quello della mortadella, in cui circa il 43% dei volumi (dato Nielsen) è ancora venduto proprio attraverso questo canale.
Il Consorzio ha 30 consorziati che rappresentano il 95% del totale dell’IGP prodotta.

image_pdfimage_print