Rinnovo ai vertici dell’ Assica

Dall’Accademia del Breakfast il corso per una colazione che fa la differenza
16 aprile 2012
Siquria a tutela delle aziende venete
16 aprile 2012
image_pdfimage_print

davide-calderone-direttore-assicaL’ Assica (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi) ha rinnovato i vertici, affidando la direzione dell’associazione a Davide Calderone, che passa da vice a direttore dell’Associazione. Calderone sarà supportato da Aldo Radice, nel ruolo di condirettore.
L’esperienza professionale di Davide Calderone è cosa nota agli addetti ai lavori: veterinario, 43 anni, una provenienza all’Assica dal Consorzio Prosciutto di Parma, dove, entrato nel 2000, ha ricoperto in dieci anni diversi incarichi fino a diventare, nel 2009, vicedirettore del Consorzio. Da novembre 2010 arriva in Assica come vicedirettore, occupandosi delle relazioni con le Istituzioni pubbliche, di tutte le tematiche relative ai rapporti di filiera, dell’export.
Il nuovo condirettore Aldo Radice, 38 anni, laureato in Scienze politiche, è in Assica dal 2004. Ha rivestito la responsabilità dell’Ufficio economico e degli affari generali. Ha vissuto da vicino tutte le problematiche che ha vissuto il settore, occupandosi anche della gestione delle crisis.
Le due nomine vanno a completare un riassetto organizzativo di Assica nel nome del
rinnovamento dei servizi agli associati.
Compito dei due giovani manager sarà, oltre quello di coordinare il team Assica, nelle sue tre sedi, Roma, Milano e Bruxelles, di proseguire il dialogo costruttivo e positivo con le istituzioni italiane ed europee in direzione di una crescita del comparto su tutti i mercati.

Per saperne di più: www.assica.it

image_pdfimage_print