Taste of Excellence: la piazza romana del B2B

www.ristorazionecatering.it
A Venezia CIR food premia il grande cinema
29 agosto 2014
Creative Vézzena, ricette e cene golose
29 agosto 2014
image_pdfimage_print

Domenica 12 ottobre, dalle ore 12.00 alle 20.00, l’Aranciera di San Sisto all’Aventino si trasformerà nel salotto romano del B2B. Sui 450 metri quadri coperti dell’esclusiva location situata tra Villa Celimontana e le Terme di Caracalla, andrà in scena, infatti, Taste of Excellence, l’appuntamento dedicato all’incontro tra il meglio della produzione enogastronomica italiana di qualità e i professionisti dell’Horeca.
L’obiettivo della manifestazione? Semplice e ambizioso al tempo stesso: mettere in contatto gli operatori del settore, per creare concrete opportunità di business, sviluppare nuove sinergie, ampliare il portafoglio clienti/fornitori, conoscere direttamente i responsabili di affermate realtà aziendali e i produttori emergenti.
Riso, pasta, carne, salumi, olio, vini: in questa vera e propria piazza d’affari saranno presenti selezionate realtà di tutto il comparto agroalimentare. Con un’importante novità, la Tasting Card, grazie alla quale gli operatori del fuori casa potranno richiedere agli addetti di Excellence l’invio in omaggio di cinque campioni di prodotti, scelti tra quelli delle aziende espositrici: un modo agile e veloce di favorire l’incontro tra domanda e offerta. Se da un lato, infatti, i produttori saranno così facilitati nell’interlocquire con il circuito Horeca, dall’altro le figure dell’intera filiera potranno testare i prodotti con più immediatezza.
Non mancheranno avvincenti show cooking: oltre allo staff della scuola di cucina Boscolo Etoile Academy, saranno presenti il giovanissimo chef Fabio Pecelli del Pastificio San Lorenzo, la spagnola Alba Esteve Ruiz di Marzapane, bistrot gourmet di Roma, e il cagliaritano Andrea Dolciotti di Inopia.
Sono previsti in agenda anche due workshop. Al primo, dal titolo “Educazione alimentare”, prenderanno parte alcune figure di spicco del settore enogastronomico e rappresentanti delle istituzioni romane. Il secondo, invece, incentrato sul tema “L’approvvigionamento delle materie prime nella ristorazione di qualità”, si propone come un costruttivo momento di confronto sugli orientamenti e le necessità degli chef.
Per agevolare gli incontri (e quindi le opportunità di business) tra buyer e produttori, a latere degli stand saranno allestiti spazi riservati e un’area dedicata ai private meeting calendarizzati.

Mariangela Molinari

 

image_pdfimage_print