Weeats: il nuovo social network per chi ama la cucina

I consumi degli italiani secondo INRAN
5 marzo 2012
Birrificio Italiano: miglior birrificio dell’anno 2012
5 marzo 2012
image_pdfimage_print

weeatsIl ristorante è a casa tua. È questa l’idea che ha fatto nascere Weeats.com, il nuovo social network dedicato agli amanti della cucina e soprattutto un modo per guadagnare organizzando eventi e cene a casa propria. Ci si iscrive, si organizza un evento scegliendo il menu, il prezzo e il numero di ospiti, si pubblica su Weeats e si trovano così nuovi amici per le propria serate.
Weeats è anche un modo per socializzare tra persone che condividono la cucina. Permette di organizzare e partecipare ad eventi di ogni genere e di conoscere realmente le culture e le cucine tipiche di tutto il mondo.
Weeats è anche un’ottima fonte di guadagno. Organizzando eventi culinari è possibile accumulare crediti dando valore al proprio evento ed utilizzarli per partecipare ad altri eventi o trasformarli in denaro, attraverso il sistema paypal.
Su Weeats.com è possibile scegliere dei potenziali ospiti ed invitarli a gustare i propri piatti o chiedere di essere invitato ad eventi organizzati da altri.
L’utente, mediante l’accettazione del regolamento, riconosce il diritto del gestore a percepire una percentuale sull’intero valore dei crediti complessivi raccolti per singolo evento nella misura del 6 % che il gestore trattiene prima del trasferimento dei crediti all’utente organizzatore dell’evento.
Il conto-crediti a disposizione di ogni singolo utente può essere reso liquido su semplice richiesta del medesimo utente, mediante disposizione di pagamento da effettuarsi, a cura del gestore, nel termine di 2 giorni lavorativi dalla richiesta medesima.
Il conto-crediti è infruttifero e non produce interessi; eventuali costi di commissione bancaria, relativi ai flussi, sia in entrata che in uscita, restano a totale carico dell’utente, che ne verrà preventivamente e dettagliatamente informato. Il valore di cambio, sia in entrata che in uscita, è pari ad 1 euro per singolo credito.

image_pdfimage_print