I dati in tempo reale di Wine Monitor di Nomisma
4 aprile 2013
I giovani conoscono il vino?
5 aprile 2013
image_pdfimage_print

Ricetta di Chef Paolo Thevenet

Dosi per 4 persone:
Riso nero venere g 350
Code di gambero n° 20
Burro g 20
Olio di oliva 1 cucchiaino
Curry in polvere 1 cucchiaio da tavola (circa 6/8 g)
Panna da cucina liquida 1 bicchiere
Vino bianco per sfumare 1/2 bicchiere
Sale qb

Cuocere il riso nero in acqua salata non troppo abbondante per 40 minuti (preferibile aggiungere dell’acqua calda se necessita per non compromettere il colore nero intenso del riso). Scolare e tenere un po d’acqua di cottura.
In una padella sciogliere 10 g di burro con il cucchiaino d’olio. Aggiungere le code di gambero precedentemente sgusciate (avendo cura di lasciar attaccata la codina per una questione estetica…) rosolare a fuoco vivo, salare leggermente e bagnare con il bicchiere di vino bianco. Aggiungere dopo un minuto la polvere di curry e mescolare bene per farla sciogliere nel liquido. Aggiungere infine la panna ed abbassare il fuoco per una cottura dolce.
Mentre la salsa si “tira” (addensa…) in una padella antiaderente sciogliere gli altri 10 g di burro ed aggiungere il riso e l’acqua di cottura. In teoria non dovrebbe essere necessario aggiustare di sale visto l’utilizzo dell’acqua di cottura, comunque assaggiare per sicurezza.
Quando l’acqua è stata assorbita per bene ed il riso è così caldo, accomodarlo dividendolo in quattro piatti caldi.
Sistemare le code di gambero a corona intorno al riso e, dopo che la salsa ha raggiunto la densità giusta ricoprirli bene. Aggiungere ,a piacere, una guarnizione nel mezzo e servire subito.

Ristorante Piper
Onè di fonte (TV)
www.ristorantepiper.it

 

image_pdfimage_print