Vincenzo Donatiello insignito del Premio Vincenzo Caramia, giunto alla settima edizione
26 Agosto 2019
Sana a Bologna, il biologico avanza
27 Agosto 2019

Premio Casato Prime Donne 2019

Sono stati svelati i nomi dei vincitori del Premio Casato Prime Donne che verrà consegnato a Montalcino domenica 15 settembre. Un premio che intende valorizzare chi ha divulgato il Brunello e il suo territorio ma soprattutto l’apporto delle donne alla società in termini di talento, autodeterminazione, cambiamento e coraggio. Un premio che, negli anni, è stato assegnato a esponenti della cultura e paladine dei diritti umani, sportive come la capitana della nazionale di calcio femminile Sara Gama, scienziate come l’astrofisica Sandra Savaglio o l’astronauta Samantha Cristoforetti.
Quest’anno, come sempre, la giuria presieduta da Donatella Cinelli Colombini e composta da Rosy Bindi, Anselma Dell’Olio, Anna Pesenti, Stefania Rossini, Anna Scafuri e Daniela Viglione sceglie un personaggio emblematico dell’universo femminile e capace di essere di ispirazione o di aiuto alle donne. La Prima Donna 2019 sarà la sondaggista Alessandra Paola Ghisleri.
Assieme a lei verranno premiati sul tema “Io e Montalcino” Marco Rossetti e Francesca Topi per la puntata del programma RAI “Geo” intitolata Val d’Orcia. Il Presidente del Consorzio del Brunello Fabrizio Bindocci consegnerà il riconoscimento sul tema “Il Brunello e gli altri vini di Montalcino” a Riccardo Lagorio per l’articolo I giorni della vendemmia, pubblicato nel mensile “Dove”. Il premio “Montalcino la sua storia, la sua arte e il suo vino” per opere a firma femminile è stato assegnato a Eleonora Cozzella per l’articolo Le vie del vinopubblicato nel quotidiano “La Repubblica”.
Il 15 settembre, poco prima della cerimonia, la giuria popolare sceglierà la foto vincitrice fra le cinque finaliste di Alberto Flammia, Hamish Scott-Brown, Alexander Brookshaw, Luca Giustozzi e Rita Foldi.

Print Friendly, PDF & Email