Il tempo come ingrediente principale di una cucina istintiva: Lorenzo Cogo
10 Febbraio 2020
A Torino il Festival del Giornalismo Alimentare
11 Febbraio 2020

Tris di medaglie per l’Aceto Balsamico del Duca agli International Taste Awards 2020

Con una medaglia d’oro e due d’argento, la prima edizione degli International Taste Awards, gli “Oscar” del gusto, andati in scena lo scorso 30 gennaio a Montichiari (Bs), si è chiusa per l’Aceto Balsamico del Duca in modo davvero soddisfacente. Al concorso, infatti, che ha messo a confronto 600 prodotti provenienti da 31 Paesi, sottoponendoli all’assaggio di un panel tecnico composto da 160 degustatori professionisti, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP Extravecchio Luxury Edition dell’azienda di Spilamberto (Mo) guidata da Mariangela Grosoli ha conquistato l’oro, entrando per di più nella classifica dei Top50 Award, che raccoglie il meglio dei prodotti di qualità a livello internazionale.All’oro poi, si sono aggiunti due argenti: uno per l’Aceto Balsamico di Modena IGP 1891 e uno per la versione Solo Modena. “Una grande soddisfazione – ha commentato Mariangela Grosoli – per un riconoscimento che premia gli sforzi e l’impegno di un’azienda che fa del rispetto della qualità la sua cifra distintiva quotidiana”. Gli International Taste Awards 2020, ideati dal degustatore professionista Simone Massenza e patrocinati dalle Camere di Commercio italiana ed estere e dall’Enit (Agenzia nazionale italiana del turismo), sono un concorso aperto a qualunque prodotto gastronomico di qualità, che intende selezionare e promuovere il lavoro dei migliori produttori, artigiani, agricoltori e allevatori, indipendentemente dalla dimensione aziendale o dalla notorietà, come spiega il suo stesso ideatore: “Abbiamo cercato di far emergere il buono, l’eccellenza, il meglio in termini assoluti nell’immenso e variegato mondo del food & beverage – afferma, infatti, Massenza –, valutando tutti gli aspetti fondamentali nel giudizio di un prodotto: l’assenza di difetti e il suo equilibrio, il piacere che sa offrire, oltre alla qualità degli ingredienti e alle tecniche di produzione. Tra i vincitori ci sono volti, famiglie, micro-imprese che svolgono un lavoro incredibile, mantenendo vive radici e tradizioni e salvaguardando prodotti che meritano di essere premiati”.

Mariangela Molinari

Print Friendly, PDF & Email