Associazione della Sommellerie professionale Italiana
Professione Sommelier
9 ottobre 2017
Città del vino di Isera
A Isera il protagonista è il Marzemino
10 ottobre 2017
image_pdfimage_print

L’innovazione in pizzeria è un trend in continua evoluzione. Da piatto povero della tradizione la pizza è ormai diventata proposta gourmet che unisce alta cucina e panificazione di qualità con proposte che vanno oltre la formulazione classica. Il successo di questa tendenza è evidente, l’apprezzamento del pubblico in crescita.

A Milano apre il quarto locale a marchio Pummà, dopo Ibiza, Milano Marittima e Bologna, un concept che unisce tradizione, innovazione e passione romagnola e un’idea imprenditoriale tutta italiana che punta sulla peculiarità del territorio per esprimere il meglio della qualità. Ogni locale ha una sua identità precisa, infatti, per esprimere nello stile e nella scelta di ingredienti e menu, le specialità e la personalità del luogo e della sua gente.

Da oggi Pummà è anche a Milano, in pieno centro nel cuore della città, e si presenta con un ambiente originale e accogliente dove i toni dell’azzurro e del legno si fondono per creare quell’atmosfera di convivialità genuina che porta in città il sole della Romagna, 330 mq per ogni esigenza e un corner dedicato allo shopping dei prodotti e degli accessori che accompagnano il cliente nella degustazione, specialità italiane di produttori selezionati.

Protagonista indiscussa, la pizza, si offre straordinaria negli impasti e nelle farciture, nella scelta delle farine impiegate. A Beniamino Bilali, maestro pizzaiolo di grande esperienza, è affidato il compito di coordinare il personale di cucina; per Pummà ha saputo rivoluzionare il concetto di pizza, elaborando e applicando tecniche innovative di lievitazione e fermentazione e, coadiuvato a Milano da Indrit Haraciu, ha creato un menu che unisce alla qualità dei prodotti l’attenzione al bio, al gluten free, agli abbinamenti con vini e birre artigianali.

Ma il valore più grande è la tecnica di lavorazione concepita da Bilali per ottenere un impasto unico, frutto dell’associazione tra l’impiego di lievito madre e di idrolisi. Il risultato è una pizza leggera, croccante, altamente digeribile e saporita. La stagionalità del menu propone 23 pizze in carta di cui 8 della tradizione e 15 da degustazione e Milano e la milanesità trionfano nell’ultima creazione: la Milanese…taaac, dove il piatto simbolo della cucina meneghina – risotto giallo e ossobuco – trovano ospitalità sull’insolito contenitore/pizza armonizzando con delicatezza, sapientemente lavorati: l’ossobuco cucinato secondo la ricetta tradizionale viene sfilacciato e ricoperto dalla crema di risotto allo zafferano e deposto sulla base di pizza cotta separatamente. Una raffinatezza da degustare con ironia che certamente non mancherà di conquistare i milanesi più puristi.

Marina Caccialanza

Info: www.pummapizza.com

image_pdfimage_print