Coppa del Mondo del Panettone, selezione Nord
7 Dicembre 2020
La ristorazione avrà un futuro
7 Dicembre 2020

Anche in Italia lo sciroppo d’acero made in Quebec

Attraverso un processo di filiera completa dall’albero al consumatore, arriva in Italia uno dei più tipici prodotti canadesi: lo sciroppo d’acero Maple Joe, prodotto nel cuore del Quebec. Firmato da Appalaches Natures, la società nata dalla collaborazione tra Biodelice, azienda che produce sciroppo d’acero da generazioni, e la francese Familie Michaud, leader mondiale in dolcificanti naturali liquidi, è lavorato in un sito produttivo di 40 ettari e disponibile in una gamma commercializzata in 55 Paesi.Un punto fermo della filosofia aziendale è la conservazione e valorizzazione di antichi metodi produttivi, e l’utilizzo di un sistema di lavorazione rispettoso dell’ambiente, che utilizza energia di biomassa ed energie rinnovabili provenienti da legno e piante.Lo sciroppo d’acero viene prodotto con tre specie di acero: rosso, argentato e acero da zucchero. Ed è proprio quest’ultimo, che cresce nelle zone montuose, a offrire gli aromi più ricercati. Non a caso, Appalaches Natures si è stabilita nel cuore degli Appalachi, dove si conta la più elevata concentrazione di aceri da zucchero del Quebec.Ma come viene ricavato lo sciroppo? Affinché possano rilasciare la loro linfa, ingrediente alla base dello sciroppo, gli alberi richiedono uno shock termico. E, infatti, è con il disgelo che viene prelevato il prezioso liquido dolce, poi cotto in enormi vasche alimentate a legna per ottenere lo sciroppo, che avrà differenti gradi di colore in base alla sua qualità. Maple Joe è di colore ambrato, ed è considerato un dolcificante nobile, perché ricco di vitamine e minerali. È ideale per la colazione, in abbinamento ai classici pancake o in sostituzione allo zucchero, rispetto al quale, tra l’altro, è meno calorico. Un cucchiaio da 5 g di zucchero fornisce 20 kcal, mentre la stessa quantità di sciroppo d’acero 12,6.

Print Friendly, PDF & Email