Il Cioccolato di Modica IGP ha il Passaporto Digitale
24 gennaio 2019
Gelato: presentata al Sigep la prima classifica mondiale
25 gennaio 2019
image_pdfimage_print

Dai social rimbalza una notizia che, se non avesse avuto come protagonista un personaggio che fa parlar di sé anche quando si guarda allo specchio da solo, probabilmente sarebbe passata inosservata.

Parlo di Vittorio Sgarbi, ma il vero protagonista di questo racconto è un’altra persona, si chiama Alessandro Scatamacchia, e fa il pizzaiolo a Omegna.

I fatti: una sera di qualche giorno fa, in un orario improbabile, quando in una cittadina di provincia quale è Omegna, in un periodo in cui il turismo latita e fa obiettivamente freddo, un’auto con tre persone affamate a bordo, in cerca di un locale ancora aperto incontrano Alessandro. Alla domanda se a quell’ora tarda ci fosse un esercizio ancora aperto, la risposta è negativa, ma, c’è un ma che cambia la serata a tutti e ribalta il giudizio altrimenti negativo che i novelli viandanti avrebbero conservato del capoluogo del Cusio.

Alessandro, quasi per scherzo, li invita a cenare presso il locale dove lavora, una pizzeria d’asporto che, quella sera, terminato il servizio, era già chiusa da un paio d’ore. Invito colto al volo e l’allegra comitiva si rifugia presso “Taxi Pizza”.

Si riaccende il forno, si tira la pasta e si condivide il piatto più semplice ed iconico della nostra cucina. Morale? Alessandro con la semplicità che contraddistingue le persone perbene ha dato un esempio di stile e di accoglienza degni di nota.

Risultato? Cliente contento, cliente celebre che insiste per un ringraziamento pubblico al “compagno” Alessandro e video che nel nostro settore dovrebbe diventare virale.

Grande Ale Scatta…

Pubblicato da Giovanni Rondinelli su Mercoledì 16 gennaio 2019

image_pdfimage_print