Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

ONAOO, sfida mondiale, vittoria italiana

17/09/2015

ONAOO, sfida mondiale, vittoria italiana
Il palato italiano ha trionfato alla Sfida Mondiale Assaggiatori d’olio d’Oliva che si è svolta lo scorso 13 settembre a Expo. Assaggiatori provenienti da tutto il mondo si sono contesi il titolo in palio nel corso della gara organizzata da ONAOO, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio d’Oliva, presieduta da Lucio Carli.
Sono giunti in 30, da 10 Paesi tra Europa, Asia, Sud America e Sud Africa, ma il primo posto se l’è aggiudicato l’italiana Marina Solinas, partecipante per gioco ma assaggiatrice Onaoo di lunga esperienza.
La vincitrice ha sbaragliato gli avversari su entrambe le prove in programma - una prova d’assaggio e un test teorico - con grande soddisfazione del presidente Carli che ha espresso il suo apprezzamento dichiarando: “Quello dell’assaggio è un momento fondamentale per valutare l’olio d’oliva. La gara mi è sembrata un’iniziativa giusta per rendere merito agli assaggiatori che abbiamo diplomato in tutti questi anni. Riuscire a portarli a Expo, che è la vetrina principale per la nostra attività, è stata una grande soddisfazione. Un risultato ottimo che segna un momento importante per la nostra Organizzazione; tutto questo indica che, in questi anni, abbiamo fatto un buon lavoro. Possiamo affermare con orgoglio di essere la 1° scuola al mondo di assaggio di olio d’oliva. La nostra mission rimane quella di insegnare l’assaggio dell’olio affinché ogni individuo sappia utilizzare al meglio le proprie capacità di valutazione organolettica del prodotto e diventi così lui stesso il primo valutatore di qualità”.
La gara, che si è svolta all’interno di Padiglione Italia, si è conclusa con l’attesa premiazione presso il Ristorante Peck dove partecipanti e invitati hanno potuto gustare il pranzo allestito dallo chef Matteo Vigotti insieme ai membri della commissione composta da Stefano  Predieri e Massimiliano Magli (Ricercatori Agroalimentari  del CNR, membri del Gruppo Olio Siss – Società Italiana Scienze Sensoriali), Caterina Dinnella (Ricercatrice di analisi chimica e fisica degli alimenti nonché membro del Gruppo Olio Siss – Società Italiana Scienze Sensoriali) e dal presidente Lucio Carli.
Un successo per l’olio italiano, eccellenza agroalimentare e protagonista di Expo 2015, e un momento significativo per dare risalto al ruolo dell’assaggiatore professionista, le cui competenze e abilità sono di fondamentale importanza per gli operatori del settore olivicolo del nostro Paese che vanta il maggior numero di cultivar e infiniti profili organolettici.

 

Marina Caccialanza
Condividi